Home Attualità Altri tre mesi di proroga per l’azienda dei rifiuti. Un ricorso al Tar blocca la gara

Altri tre mesi di proroga per l’azienda dei rifiuti. Un ricorso al Tar blocca la gara

da Cosimo Saracino
0 commento 189 visite


Quando tutto sembrava andare liscio come l’olio, arriva la notizia di un ricorso al Tar e le cose si complicano. Parliamo della gara ponte per individuare la ditta che andrà a sostituire l’attuale Ati Axa-Gial Plast nella raccolta dei rifiuti a Mesagne. Tutto sembrava andare avanti senza intoppi. Il SUA della Provincia aveva espletato la gara e assegnato provvisoriamente all’azienda Servizi Vari di Bitonto il servizio. L’ufficio ecologia del Comune aveva chiesto alle prime due ditte chiarimenti riguardo all’offerta presentata e si viaggiava verso l’aggiudicazione definitiva quando arriva al protocollo comunale la notizia che una delle ditte che aveva partecipato alla gara emessa dalla Provincia aveva presentato ricorso al Tar. Per questo motivo, in attesa che i giudici civili prendano una decisione, l’ufficio ecologia sta studiando una nuova ordinanza di proroga per l’Ati che gestisce il servizio. Una nuova proroga di tre mesi, fino al 31 dicembre, per dare il tempo alla giustizia di completare l’iter di valutazione del ricorso. Niente di nuovo, quindi, sul servizio di raccolta dei rifiuti se non l’ennesima proroga urgente e contigibile che il sindaco dovrà firmare. C. S.

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND