Home Dal Territorio Autismo, avviata la fase di co-programmazione

Autismo, avviata la fase di co-programmazione

da Cosimo Saracino
0 commento 150 visite

Si è tenuto giovedì scorso, presso il salone di rappresentanza della provincia di Brindisi, il tavolo di co-programmazione provinciale curato dalla cabina di regia degli ambiti territoriali brindisini, un sodalizio costituitosi con l’obiettivo di valutare e definire gli interventi di socializzazione in favore delle persone autistiche attraverso l’utilizzo del Fondo per l’Inclusione delle Persone con Disabilità, la misura istituita con decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri il 29 luglio 2022.

Prima esperienza a livello provinciale, disciplinato dall’art. 55 del codice del Terzo Settore, lo strumento ha come fine la programmazione di interventi di natura sociale a favore delle persone con disturbo dello spettro autistico. «Felici di poter dire che siamo in presenza di un esempio concreto di “amministrazione condivisa”, una collaborazione che ha consentito il confronto alla pari tra istituzioni, rappresentate dagli ambiti territoriali, e organizzazioni del terzo settore», spiega il dott. Antonio Calabrese, coordinatore istituzionale degli ATS nonché presidente del Consorzio ATS BR 4, che nell’occasione ha coordinato l’incontro tra i referenti di diverse realtà associative e i rappresentanti delle cooperative del territorio provinciale.

Gli Enti del terzo settore coinvolti sono intervenuti motivando i bisogni e tracciando gli obiettivi degli interventi di socializzazione. Le nuove opportunità – attività ludico-ricreative, sportive e culturali – saranno attivate successivamente alla fase di co-progettazione, curate da ciascun ambito territoriale già a partire dal prossimo mese di gennaio. Le aree di intervento delle nuove progettualità sono state illustrate dal dott. Gianluca Budano, coordinatore strategico degli ATS della Provincia di Brindisi e direttore del Consorzio ATS BR 3, che durante l’iniziativa è intervenuto per illustrare gli aspetti tecnico-amministrativi legati alla misura. In rappresentanza degli Ambiti territoriali Sociali, insieme ai coordinatori Budano e Calabrese, hanno partecipato al tavolo di confronto il dott. Maurizio Moscara, direttore del Consorzio ATS BR 1, il dott. Giovanni Cisternino, presidente del Consorzio ATS BR 2 e il dott. Pierpaolo Budano, direttore del Consorzio ATS BR 4.

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Privacy Policy Cookie Policy

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND