Home Primo Piano Bella prova di carattere della New Virtus nonostante la sconfitta

Bella prova di carattere della New Virtus nonostante la sconfitta

Cronaca a cura di Alessio Aresta.

da Cosimo Saracino
0 commento 203 visite

Guida fino a metà secondo quarto per poi sprofondare fino al meno 12. Reagisce da grande squadra fino a rimettere il muso davanti a 3 minuti dalla fine e paga poi lo scotto della rimonta perdendo di 4 punti alla sirena. Questa la dolce e amara diapositiva della New Virtus Mesagne di giornata. Sull’altra metà campo, grande prova di Gatta autore di 23 punti che ripaga con gli interessi l’incolore prova del match di andata terminato a favore dei virtussini.

Coach Santini deve rinunciare ancora a Risolo nelle rotazioni dei lunghi, cui si aggiunge Angelini sul front court. Spazio dunque per Crovace in cabina di regia, affiancato da Taddeo con Gallo, Budrys e Ranitovic. Solito quintetto per i padroni di casa con Giovara, Gatta, Razic, Olocco e Paulauskas.

Dopo una prima fase di studio, i canestri consecutivi di Ranitovic, Gallo e Budrys scavano un primo piccolo divario tra le due formazioni a 3 minuti dal termine del primo quarto. Lo staff tecnico coratino ripara in timeout gettando Martinelli nella mischia per Giovara, ma non cambia l’inerzia del match: Gallo e poi Ranitovic ripetutamente mantengono i coratini a distanza di sicurezza. Si chiude sul 12-16, accorciando con la tripla di Razic (nel mezzo i padroni di casa riescono a muovere il punteggio solo dalla linea della carità).

Il secondo quarto riparte come il precedente, fino a che, a 7 minuti dal termine, non si accende Gatta dall’arco diventando un grattacapo serio per la difesa ospite. In soli 2 minuti si passa dal massimo vantaggio virtussino di 14-23 al 26-25. Iniziano le rotazioni mesagnesi, ma la gara sembra ormai indirizzata: Giovara, Razic ed Olocco spingono i padroni di casa sul 35-29 di metà gara.

Al rientro in campo ancora Gatta coadiuvato da Paulauskas tentano l’allungo definitivo, mentre il solo Budrys continua a muovere con regolarità la retina per i mesagnesi. Santini chiama timeout quando il tabellone recita 44-35 a 3 minuti e mezzo dalla fine senza sortire grandi effetti: il terzo periodo termina sul 51-39.

L’ultimo tempo inizia con una bella iniziativa di Crovace doppiata da Ranitovic, poi Budrys… nei primi minuti Corato riesce a contenere la verve ospite, ma si percepisce che sotto la cenere virtussina cova una fiammella che divampa nel duo Budrys-Ranitovic che mette a referto 12 punti in 2 minuti. Sul 55-49, Corato ferma la contesa per riparare in difesa. Il tentativo è vano perché Ranitovic ed ancora Budrys mettono la freccia del sorpasso sul 55-58.

Gatta (chi se no?) trova un canestro dall’arco da par suo con un peso specifico oltre ogni definizione. L’impatto più che nel punteggio (si è solo 58 pari) è nella psicologia avversaria. Mani gelide: i mesagnesi segneranno solo più una volta dal campo con Budrys e poi solo dalla lunetta. Termina 68-62, ma che gara ragazzi!

 

Tabellini:

SERIE C GOLD 9° GIORNATA DI RITORNO: Nuova Matteotti Corato 68 – 62 New Virtus Mesagne

Nuova Matteotti: Altieri n.e., Martinelli, Gatta 23, Olocco 8, Paulauskas 12, Razic 13, Chornohrytskyi n.e., Giovara 6, Baldini 6, Markovic N. n.e., Markovic L., Bojang.

New Virtus Mesagne: Bellanova, Pellecchia 2, Ranitovic 22, Risolo n.e., Budrys 21, Angelini n.e., Crovace 5, Gallo 6, Massagli n.e., Zullo n.e., Taddeo 6.

 

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND