Home Politica Bilancio comunale: Italia in Comune, Mesagne Attiva e Forza Italia scrivono al Prefetto

Bilancio comunale: Italia in Comune, Mesagne Attiva e Forza Italia scrivono al Prefetto

da Cosimo Saracino
0 commento 178 visite

I Coordinatori di Italia in Comune, Mesagne attiva e Forza Italia inviano una lettera al Prefetto di Brindisi per chiedere attenzioni sul problema del Bilancio comunale. Calabrese, Pacciolla e Semeraro fanno cartello in vista delle prossime consultazioni amministrative. Non avendo ancora avuto notizia dell’insediamento del nuovo commissario prefettizio, hanno deciso di indirizzare la missiva la Prefetto Valente che in questi giorni si prepara a trasferirsi a YTrieste. Ecco il testo:

I sottoscriventi rappresentanti locali di Italia in Comune, Mesagne Attiva e Forza Italia sottopongono alla sua cortese attenzione la seguente segnalazione:

PREMESSO

  • Che in data 21 Gennaio 2019 si è determinata la condizione prevista dall’art. 141 comma 1 lettera b) punto 3 del TUEL che prevedrà lo scioglimento anticipato del consiglio comunale di Mesagne.
  • Che ciò determinerà il commissariamento dello stesso Ente fino all’insediamento del nuovo Sindaco della città messapica.
  • Che negli ultimi mesi (in particolare da luglio 2018) della consigliatura si è molto discusso fra le parti politiche sullo “stato di salute” del bilancio comunale e dei potenziali pericoli, paventati da alcuni esponenti dell’ex maggioranza, su un possibile dissesto finanziario dell’Ente. Preoccupazioni – a loro dire – giustificate da alcune lettere, provenienti dalla Corte dei Conti, che  esortavano l’amministrazione comunale a porre i dovuti accorgimenti.
  • Che i movimenti politici di ProgettiAmo Mesagne e Mesagne Attiva, attese le predette preoccupazioni, ponevano all’attenzione del Sindaco, in data 21 settembre 2018, un’interrogazione, che si allega alla presente, intesa a conoscere ufficialmente lo stato dell’arte delle finanze pubbliche cittadine.
  • Che il Sindaco, durante il C.C. del 26 settembre 2018, anticipando in parte la risposta all’interrogazione di cui sopra, respingeva la tesi di un imminente dissesto o pre-dissesto finanziario ma ammetteva che la  situazione – che a suo avviso si protraeva da diversi anni –  era comunque  critica e meritava la massima attenzione.
  • Che in data 12 ottobre 2018 il Sindaco rispondeva all’interrogazione in parola, confermando quando riportato al punto precedente, metteva in evidenza che vi era uno scoperto di circa 5,5 ml difficilmente ripianabile entro il 31 Dicembre 2018  e forniva dati di dettaglio in merito alle richieste contenute nell’atto  ispettivo del 21 settembre 2018 (si allega in copia la risposta del Sindaco).

 

 

CHIEDONO

 

  • a S.E. Ill.ma che per l’imminente nomina del commissario prefettizio, di tenere in debita considerazione tale delicata questione, per quanto si potrà fare, a salvaguardia  dell’Ente, dei cittadini mesagnesi ed anche a tutela dell’amministrazione che verrà.

 

Si coglie l’occasione per ringraziare S.E.  per l’eccellente lavoro svolto nella sede di Brindisi a servizio della nostra comunità e per augurarLe buon lavoro nella nuova sede di Trieste.

 

Il Coordinatore di Italia in Comune Mesagne

Antonio Calabrese

 

Il Coordinatore di Mesagne Attiva

Angelo Josè Pacciolla

 

Il Coordinatore Cittadino di Forza Italia

Andrea Semeraro

 

cbo

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Privacy Policy Cookie Policy

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND