Home Attualità Consegnato l’Ape nuovo a Mimino, i Mesagnesi un popolo da imitare

Consegnato l’Ape nuovo a Mimino, i Mesagnesi un popolo da imitare

da Cosimo Saracino
0 commento 394 visite

ape_miminoE’ stato consegnato ufficialmente ieri mattina il nuovo Ape 50 a Mimino, l’anziano agricoltore che risiede nei pressi del nuovo Parco “Roberto Potì” a cui qualche mese fa alcuni balordi avevano sottratto l’unico mezzo per spostarsi ed andare a lavorare.

Un momento di grande emozione è stato vissuto ieri intorno mezzogiorno. Gli occhi di Mimino si sono illuminati e il suo sorriso ha ripagato gli organizzatori della raccolta fondi che per diverse settimane hanno sperato di raggiungere questo risultato. Un obiettivo di solidarietà nato subito dopo che la nostra testata aveva pubblicato un’intervista all’anziano agricoltore che fra le lacrime aveva umilmente chiesto di ritrovare il vecchio Ape.

ape_mimino_quimesagneL’avvocato Stefania Dello Monaco e Roberta Distante per prime hanno aperto una pagina facebook dove hanno raccolto diverse adesioni. Tanti sono stati i Mesagnesi, proprio quelli vituperati e definiti un clan dalle testate nazionali, si sono messi le mani in taca ed hanno raccolto il necessario per l’acquisto del nuovo Ape, il passaggio di proprietà, l’assicurazione, i buoni benzina e altri regali che alcuni sponsor locali hanno concesso a Mimino.

Una corsa al contributo che ha coinvolto anche qualche politico locale più sensibile. Ma ieri mattina la gioia più grande l’ha vissuta proprio lui quando è entrato nel mezzo per fare il primo giro di prova. I parenti hanno ringraziato tutti. Facendoci sapere che Mimino adesso avrà la possibilità di nuovo di andare in campagna per fare quelle semplici cose che solo i nostri contadini sanno, ma avrà anche il mezzo per recarsi al Cimitero dove da qualche tempo purtroppo riposa il corpo della moglie. “Fino a questo momento – ci dice una donna – è stato costretto ad andare a piedi. E purtroppo si stancava molto”.

Una festa semplice, senza fronzoli e che sta ricevendo l’attenzione anche di tanta gente che non è di Mesagne. Una risposta, ci permettiamo di dire, a quanti pensano che i MESAGNESI sono un clan da evitare. Forse sarebbe più giusto dire che i MESAGNESI sono un popolo da imitare.

https://www.facebook.com/qui.mesagne.3/videos/671236733037488/

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND