Home Politica Il consigliere Omar Ture interviene sul caldo tema del Personale

Il consigliere Omar Ture interviene sul caldo tema del Personale

da Ivano Rolli
0 commento 242 visite

forum eventi
Il Personale. Solo a pronunciarne la prima lettera viene il terrore al più impavido amministratore locale. Invece, lei Signor Sindaco, dopo attenta e corretta riflessione, ha perseguito quell’obiettivo promesso in campagna elettorale e richiesto dalla città e dalla stragrande maggioranza dei partiti politici, sia di maggioranza che di opposizione.

Qualche volenteroso prima di lei ci ha provato, ma per affrontare una tematica così impegnativa, bisogna averne la forza, non solo umana ma soprattutto politica. Ecco perché tutto ciò si è potuto realizzare.

Qualcuno potrà dire che non si tratta di rivoluzione copernicana, ma per me il bicchiere è pieno. Il baricentro delle sue migliorie gira intorno all’accorpamento delle due aree fondamentali per l’amministrazione comunale, l’area dei servizi sociali che ingloberà l’area culturale e l’area tecnica che tenderà ad avere un’unica regia. Un’ azione che va dunque ad intervenire su servizi fondamentali per i cittadini, servizi che richiedono grande impegno e abnegazione per le risorse impiegatizie. Un’azione che non va a ledere le professionalità e che andrà comunque sempre arricchita di novità nel prosieguo del suo mandato. Non finisca qui il suo lavoro, Signor Sindaco, ma sia questo solo l’inizio. Potenziamento degli uffici in sofferenza, un modello economico-gestionale che possa controllare e pianificare le risorse finanziarie in modo più efficiente, ma anche meritocrazia delle competenze devono essere obiettivi che un Sindaco moderno oggi si deve porre.  Particolare attenzione all’aspetto logistico, sfruttare gli edifici di proprietà comunale che sono meno utilizzati, come ad esempio alcuni edifici del centro storico o l’ex scuola Marconi che potrebbe diventare un vero polo per il sociale. Ascolto alle forze sociali che potranno essere durante il suo cammino prodighe di consigli. La strada intrapresa è quella giusta.

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND