Home Primo Piano Cosa insegna la tragedia della podista di Andria

Cosa insegna la tragedia della podista di Andria

da Redazione
0 commento 316 visite

Una tragica notizia ha colpito la comunità sportiva con la prematura scomparsa della podista Marilena Brudaglio.
Marilena è stata investita da un automobilista mentre si allenava lungo la Statale 107, la strada che collega Andria a Castel del Monte. La sua dipartita ha scosso profondamente la comunità dei Runners e ha sollevato importanti questioni sulla sicurezza degli atleti amatoriali che praticano il running.

Mesagne, purtroppo, non dispone di infrastrutture adeguate per gli appassionati di corsa, come piste ciclabili o aree protette per gli allenamenti. L’assenza di tali strutture espone i podisti a rischi elevati mentre si allenano lungo le strade trafficate della città.

Nel tentativo di migliorare la situazione, l’amministrazione comunale di Mesagne ha annunciato l’intenzione di realizzare un impianto di atletica leggera nel quartiere Zecchino. Tuttavia, fino a quando questa struttura non sarà completata, l’ASD Atletica Mesagne esorta gli sportivi a prendere precauzioni durante gli allenamenti.

Si consiglia a tutti gli atleti di allenarsi lungo la Via Tumo, (strada che collega Mesagne a Latiano) dove di recente è stata installata una segnaletica per avvisare della possibile presenza di pedoni. È fondamentale indossare abbigliamento ad alta visibilità e evitare gli allenamenti alle prime luci dell’alba e dopo il tramonto, quando la visibilità è ridotta e il pericolo di incidenti aumenta.

La morte di Marilena Brudaglio ha evidenziato la necessità urgente di migliorare le condizioni di sicurezza per i podisti amatoriali a Mesagne e di garantire un ambiente più sicuro per la pratica del running nella città. La comunità sportiva locale si unisce nel dolore per la perdita di Marilena e si impegna a promuovere la sicurezza e la consapevolezza tra gli atleti.

cbo

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Privacy Policy Cookie Policy

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND