Home Cultura Don Luigi Maria Epicoco apre la quarta edizione del “Festival del Libro Emergente”

Don Luigi Maria Epicoco apre la quarta edizione del “Festival del Libro Emergente”

da Cosimo Saracino
0 commento 221 visite

Tutto pronto per la quarta edizione del “Festival del Libro Emergente”, evento organizzato dall’Associazione culturale Scintilla, dedicato a promuovere la lettura e a coinvolgere un pubblico sempre più ampio. In questi quattro anni, numerosi autori e generi letterari sono stati protagonisti, permettendo di riscoprire la bellezza delle parole e la forza della creatività.

Quest’anno, ad aprire la rassegna ci sarà il mesagnese Don Luigi Maria Epicoco, che presenterà il suo ultimo libro, “Dove terra e cielo si incontrano. Padre Pio, Madre Speranza e Natuzza Evolo”, scritto in collaborazione con Luciano Regolo e pubblicato da Mondadori. L’appuntamento è fissato per lunedì 17 giugno alle ore 20:00 presso il Castello Normanno Svevo di Mesagne. L’autore dialogherà con Regina Cesta e Cosimo Saracino, ideatori del Festival.

Don Luigi Maria Epicoco, attraverso numerosi scritti, ha aiutato i lettori a riflettere e comprendere meglio le Sacre Scritture. Questo suo ultimo lavoro prende avvio dalla domanda: “Che cosa ha voluto dirci Dio attraverso le parole e l’opera dei mistici vissuti nel Novecento, un secolo segnato da due conflitti mondiali, da paure e sofferenze che hanno scosso l’intera umanità?”. Epicoco e Regolo partono da questo interrogativo per intraprendere un’affascinante ricerca spirituale, seguendo il filo conduttore «celeste» che lega figure molto diverse, ma tutte capaci di testimoniare il medesimo amore per Dio e di trasmetterlo al prossimo come una carezza sul cuore.

Le parole ricorrenti nel loro linguaggio e nel loro modus vivendi rimandano costantemente alla Parola di Vita, rivelando come le esperienze e i pensieri dei mistici contemporanei siano straordinariamente in linea con quelli dei santi di secoli passati come Caterina da Siena, Francesco d’Assisi, Teresa d’Avila e molti altri. «Non siamo stati creati per soffrire, ma per amare»: questo messaggio di Madre Speranza riecheggia ancora oggi, ricordandoci che solo nell’amore possiamo trovare un modo autentico di percorrere il nostro cammino sulla terra.

Per comprendere come affrontare le sfide e le avversità quotidiane, le vite dei santi e dei mistici cristiani possono offrire un prezioso aiuto. Tra i tanti esempi possibili, gli autori hanno scelto tre straordinari testimoni di fede: San Pio, il frate di Pietrelcina, Madre Speranza, la religiosa spagnola, e Natuzza Evolo, la mistica calabrese, sposa e madre di cinque figli. Ne è nato un vero e proprio glossario dell’anima, tratto dagli insegnamenti di queste figure di alta spiritualità, maestri senza tempo per chi desidera vivere il Vangelo nella quotidianità e gustare la gioia di credere, più forte di ogni avversità.

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND