Home Dal Territorio Facchinaggio per Mesagnestate, rinuncia la cooperativa che vince il bando

Facchinaggio per Mesagnestate, rinuncia la cooperativa che vince il bando

da Cosimo Saracino
0 commento 187 visite


Prima vincono il bando per i servizi di facchinaggio per Mesagnestate e poi rinunciano all’incarico. Che cosa è potuto mai accadere alla cooperativa la cui offerta era stata reputata solo ieri economicamente più vantaggiosa rispetto alla concorrente tanto da dare forfait appena 24 ore dopo?  I servizi messi a bando, per un importo di poco superiore alle 4mila e 900 euro, sono quelli di facchinaggio, montaggio palchi e trasporto di sedie per le serate di Mesagnestate 2016. Solo pochi giorni fa l’ufficio aveva pubblicato la gara. Eppure questa mattina l’amministratore della cooperativa ha protocollato una lettera indirizzata alla responsabile del servizio istruzione, sport e spettacolo in cui c’è scritta tutta l’indisponibilità ad accettare il compito. Durante l’apertura delle buste avvenuta ieri intorno mezzogiorno pare ci siano state delle discussioni tra le due ditte partecipanti. La prima, quella che aveva assolto a questo compito negli anni scorsi, ha assistito ad una proposta che li ha esclusi dalla gara. Adesso, però, dopo la lettera di rinuncia della vincitrice i ragazzi che hanno effettuato questo servizio in passato torneranno a farlo anche nei prossimi eventi di Mesagnestate.

spazio elettorale a pagamento a cura dei committenticbo

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Privacy Policy Cookie Policy

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND