Home Primo Piano Da lunedì pomeriggio al via con la preparazione. Intanto svanisce il sogno ripescaggio

Da lunedì pomeriggio al via con la preparazione. Intanto svanisce il sogno ripescaggio

da Redazione
Pubblicato Ultimo aggiornamento: 0 commento 188 visite

(di Mauro Pasimeni)- Lunedì pomeriggio alle 16, il Mesagne Calcio si ritroverà presso lo stadio Guarini, ed inizierà ufficialmente la stagione 2016-2017, con la classica preparazione estiva.Dopo la retrocessione dall’Eccellenza in Promozione, e dopo le dimissioni di mister Ribezzi per motivi personali, avvenute ad una settimana dall’inizio della preparazione, la società ha scelto come nuovo allenatore il mesagnese Gianni Danieli.

Nuovo anche il direttore sportivo, nella figura di Carlo Danieli. Toccherà a loro, insieme alla sapiente guida del presidente Todisco, ricreare una squadra che sappia riavvicinare i tifosi allo stadio, ridando stimoli ad una piazza che ha sempre amato i colori gialloblù.

Ai riconfermati Angelè, Camisa, Marti, Denisi C., Mummolo, Greco, si sono aggiunti il portiere Lamarina, gli attaccanti Rini e Crupi, il difensore Marini, e diversi under promettenti. Inoltre la società comunica che Gabriele Zullo sarà il nuovo preparatore dei portieri, e sostituirà Augusto D’Oria.

In casa Mesagne è vietato parlare di squadra ammazza campionato. La dirigenza è a lavoro sotto traccia, per consegnare al mister gente che sappia fare gruppo, e sudare per la maglia domenica dopo domenica. La forza delle squadre del presidente Todisco è sempre stata questa. Non grandi nomi, che il più delle volte prendono stipendi esagerati per la categoria, senza poi raggiungere gli obiettivi prefissati, ma calciatori che hanno voglia di venire a giocare a Mesagne, che sappiano amalgamarsi tra di loro, ma anche diventare idoli della tifoseria, come lo è Giorgio Angelè, capitano e uomo simbolo di questa squadra, a cui è legato ormai da tre anni. Il padre, Renato, è stato nuovamente confermato come allenatore in seconda.

Si è sulle tracce di due centrocampisti di qualità ed esperienza, e poi si sta cercando un bomber da doppia cifra.

Ma il mercato non è facile, molti si sono già accasati, e considerando che il Mesagne è sempre attento al bilancio, la ricerca diventa più difficile.

Ma l’inventiva del presidente Todisco, e l’esperienza del direttore sportivo Danieli, sicuramente regalerà al nuovo mister i giocatori che sapranno interpretare al meglio il proprio credo calcistico, e soprattutto sceglieranno uomini che sappiano amare questa maglia, per riempire partita dopo partita il Guarini.

Intanto la FIGC di Bari, ha comunicato che il prossimo campionato di Eccellenza sarà a 16 squadre, e non 18 come lo fu per l’anno passato.

Il Mesagne, aveva presentato domanda di ripescaggio, considerando la non iscrizione di Leverano e Locorotondo, ad usufruire di un posto nel massimo campionato pugliese, dovevano essere il Fasano e il Mesagne, rispettivamente seconda e terza nella classifica ripescaggi.

Invece la FIGC, ha ripescato il solo Galatina (occupava il primo posto nella classifica ripescaggi), mantenendo il format del campionato a 16 squadre.

Un vero peccato per le due squadre brindisine, che hanno visto svanire, una possibilità concreta di giocare il prossimo anno in Eccellenza, pur avendo tutte le carte in regola per farlo.

Queste le 32 squadre che giocheranno il prossimo campionato in Promozione, e che la FIGC provvederà successivamente a dividerle in due gironi da 16.

-Toma Maglie

-Ars et Labor Grottaglie 

-Ascoli Satriano 

-Atl Aradeo

-Atl Tricase

-Brindisi 

-Canosa

-Carovigno 

-Castellaneta 

-Città di Fasano 

-Città di Massafra

-Copertino

-Corato

-Fortis Altamura

-Lizzano

-Manduria 

-Mesagne 

-Monte Sant’Angelo

-Nuova Molfetta 

-Nuova Spinazzola

-Omnia Bitonto 

-Ostuni

-Polimnia

-Puglia Sport

-Real Sit

-Rinascita Rutiglianese

-Salento Football Leverano 

-San Marco

-Sp Ordona

-Trulli e Grotte

-Uggiano

-V. Bitritto

Facendo un rapido calcolo, il Mesagne dovrebbe vedersela con Maglie, Grottaglie, Aradeo, Tricase, Brindisi, Carovigno, Castellaneta, Fasano, Massafra, Copertino, Lizzano, Manduria, Ostuni, Leverano, Uggiano.

Adesso la palla passa alla lega, la quale dovrà comporre i gironi, e formulare il campionato. Non si escludono sorprese nella composizione dei gironi, come quella di un passaggio del Fasano nel girone A. Ma ad oggi restano solo voci ed ipotesi.

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND