Home Politica Il PD presenta interrogazione su transazione tra Comune e Coop. San Bernardo 

Il PD presenta interrogazione su transazione tra Comune e Coop. San Bernardo 

da Cosimo Saracino
0 commento 399 visite


La transazione tra il Comune di Mesagne e la cooperativa San Bernardo al centro di una interrogazione presentata dal gruppo consigliare Pd-Io ci credo. I democratici, tra le altre cose, chiedono al presidente del consiglio e al sindaco di sapere: Per quale motivo il Comune non non ­si è opposto al decre­to dea coop. San Bernardo pur essendo­ lo stesso notificato­ al Comune di Mesagne­ in quanto Ente e non già in ­qualità di Comune cap­ofila dell’ambito nr.­ 4? Considerato che i­l Comune di Mesagne, ­pur potendo impugnare­ il suddetto decreto ­con ottime probabilit­à di successo per le ­ragioni sopra espress­e, attraverso la tran­sazione firmata dal S­indaco si è impegnato­ a pagare entro il 31­ Marzo 2016 1.041.757­,07 €, facendosi evi­dentemente carico del­le spese relative a t­utto l’ambito nr. 4 e­ non solo quelle rigu­ardanti il Comune di ­Mesagne; visto che in­ data 31 Marzo 2016 i­l decreto ingiuntivo ­è diventato esecutivo­ i consiglieri di opposizione vogliono sapere se l­’azione esecutiva del­la cooperativa in que­stione riguarda l’int­ero ammontare del deb­ito oppure una parte ­di esso. Inoltre, Mingolla e gli altri vogliono conoscere l’ammontare ­delle somme eventualm­ente pagate e il debi­to restante, chiedono ancora a quali capi­toli di bilancio sono­ state imputate le s­omme eventualmente co­rrisposte e infine sapere se gli­ altri comuni sono st­ati invitati a sanare­ la loro posizione de­bitoria dal momento c­he il Sindaco ha, a parere degli interroganti impropri­amente, impegnato il ­Comune di Mesagne a s­aldare il debito di t­utti.

Di seguito il testo integrale dell’interrogazione:

   

       Comune di Mesagne 

Gruppo Consiliare “PD-Io ci credo”

              Mesagne 26.7.2016

 

Al Signor Presidente 

del Consiglio comunale 
Al Signor Sindaco 
SEDE

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA 

ex art. 28 comma 5 Regolamento sul funzionamento del Consiglio comunale 
OGGETTO: Transazione Comune di Mesagne / Coop. Soc. “San Bernardo ONLUS a r. l.”, in proprio e quale capogruppo dell’ATI composta con Coop. Sociale “Lavoro & Progresso a r. l.” e Soc. Coop. “Fuori dal Sommerso a r. l.” 

 
I sottoscritti consiglieri, 
P r e m e s s o

che in data 02.10.2015, ad istanza della Coop. Sociale “San Bernardo ONLUS a r. l.”, in proprio e quale capogruppo dell’ATI composta con Coop. Sociale “Lavoro & Progresso a r. l.” e Soc. Coop. “Fuori dal Sommerso a r. l.”, è stato notificato al Comune di Mesagne un decreto ingiuntivo emesso dal Tribunale di Brindisi in data 30.09.2015, per il pagamento della somma complessiva di € 1.041.757,07, oltre interessi legali e spese del procedimento monitorio;

che con delibera nr. 330 del 29.10.2015,  la giunta municipale deliberava di proporre opposizione a detta ingiunzione sulla base, fra l’altro, di una presunta carenza di legittimazione passiva del Comune di Mesagne; 

che con successiva delibera nr. 338 del 13.11.2015, la giunta municipale deliberava di accogliere una proposta di transazione formulata dal legale rappresentante della Coop. “S. Bernardo Onlus a r.l.” in proprio e quale capogruppo dell’ATI menzionata; 

che con detta proposta transattiva l’ATI Coop. Sociale San Bernardo Onlus a.r.l. si obbligava:

1. a non azionare il decreto ingiuntivo in questione ed a non intraprendere alcuna azione esecutiva nei confronti del Comune di Mesagne fino al 31 marzo 2016;

2. a continuare il Servizio su tutti i territori dell’Ambito nr. 4 secondo le necessità  richieste e senza alcuna soluzione di continuità, mantenendo lo stato occupazionale esistente in quel momento;

3. a rinunciare alle spese processuali liquidate;

che da parte sua, il Comune di Mesagne si impegnava, previa rinuncia ad interporre opposizione avverso il decreto ingiuntivo di che trattasi, a ripianare la situazione debitoria, così come riportata nell’ingiunzione notificata, mediante il pagamento delle seguenti somme:

a) € 150.000,00 entro 10 giorni dalla sottoscrizione della transazione;

b) una somma pari al 60% dei finanziamenti erogati dalla Regione Puglia, per i servizi in questione, che sarebbero stati liquidati entro la fine del 2015 e, in ogni caso, al momento della effettiva liquidazione;

c) il saldo restante, compresi interessi, entro e non oltre il 31 marzo 2016; 

che, peraltro, con lo stesso provvedimento giuntale si impegnava a «richiedere quanto dovuto dagli enti preposti, Regione, Provincia e Comuni dell’Ambito di Zona n.4 alla Coop. Soc. “San Bernardo Onlus a r. l.”»;

che con il richiamato atto transattivo si prevedeva espressamente che «…il mancato adempimento…da parte del Comune comporterà l’immediata risoluzione dell’intervenuto accordo»; 

tutto ciò premesso, i sottoscritti consiglieri 

INTERROGANO

il Sindaco per sapere:
se è stato regolarmente e del tutto adempiuto quanto espressamente previsto nell’atto di transazione allegato alla delibera di G.M. nr. 338 del 13.11.2015 ed in caso negativo quali sono gli intendimenti in merito da parte del sindaco e della giunta comunale per farvi fronte; 

in caso positivo, in quali date sono stati corrisposti i relativi importi e su quali capitoli del bilancio 2015 e 2016 sono state imputate le somme corrisposte;

se i servizi forniti dalla Soc. Coop. “S. Beranrdo Onlus a r.l.” in proprio e nella qualità, sono stati regolarmente resi su tutti i territori dell’Ambito nr. 4  senza alcuna soluzione di continuità e se la stessa ha mantenuto lo stato occupazionale esistente al momento della intervenuta transazione; 

se è stato richiesto, ed eventualmente con quali atti, «quanto dovuto dagli enti preposti Regione, Provincia e Comuni dell’Ambito di Zona n. 4 alla Coop. Soc. “S. Bernardo Onlus a r.l.”» in proprio e quale capofila della sopra indicata ATI»; 

se ed eventualmente quali somme ed in quali date hanno corrisposto i Comuni dell’Ambito di Zona n. 4 in relazione alla debitoria oggetto del decreto ingiuntivo notificato al Comune di Mesagne il 2.10.2015. 

Distinti saluti. 

          I Consiglieri comunali        

        Francesco Mingolla
Fernando Orsini 
Alessandro Pastore 
  Rosanna Saracino 

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND