Home Attualità Il piccolo rapace liberato nel Parco Archeologico di Muro Tenente

Il piccolo rapace liberato nel Parco Archeologico di Muro Tenente

da Cosimo Saracino
0 commento 399 visite
Questo piccolo esemplare di Assiolo era stato recuperato qualche giorno fa proprio a Muro Tenente. Alcuni cittadini avevano notato che il rapace era in difficoltà e lo avevano consegnato alle cure del Centro Fauna Selvatica della Provincia di Brindisi gestito dalla Multiservizi Santa Teresa. Ne avevamo raccontato la storia e molti cittadini hanno chiesto che venisse rimesso in natura prprio nel Parco Archeologico. Ieri, Giovanni Luca Aresta Amministratore Unico della Santa Teresa spa insieme al personale specializzato del Centro Fauna Selvatica della Provincia di Brindisi, accompagnato dal Consulente alle Aree Archeologiche della Città di Mesagne Mimmo Stella, ha provveduto alla reimmissione in natura del giovane esemplare di Assiolo.  Ancora una volta determinante la collaborazione tra cittadinanza e istituzioni nella salvaguardia della fauna autoctona.

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND