Home dal Comune Il quartiere Grutti – Calderoni cambia volto, al via il progetto di riqualificazione urbana

Il quartiere Grutti – Calderoni cambia volto, al via il progetto di riqualificazione urbana

da Cosimo Saracino
0 commento 237 visite

Cambierà volto il quartiere Grutti – Calderoni grazie ad un investimento di 5 milioni di euro destinato alla creazione di un parco urbano “al servizio della città”. Il corposo intervento è stato illustrato durante la conferenza stampa svoltasi nella mattinata di ieri nei pressi del cantiere di lavoro appena avviato. 

 «Prende il via sotto il segno della sostenibilità ambientale anche questo nuovo progetto.  Tra le caratteristiche principali che andranno a caratterizzare il nuovo polmone verde che sta per nascere, confermiamo l’orientamento green dell’Amministrazione Comunale», ha spiegato il sindaco di Mesagne Antonio Matarrelli, commentando come la superficie del parco sarà costituita per la quasi totalità da terreno drenante e sottolineando con soddisfazione la scelta legata al contrasto allo spreco idrico. Le acque piovane che andranno a depositarsi sul manto del parco, infatti, confluiranno nella falde sottostanti alla superficie, rimpinguando le riserve idriche con l’obiettivo di contrastare il problema siccità e l’effetto desertificazione.

 L’intervento, come illustrato dai tecnici dell’ufficio comunale e dai progettisti presenti durante l’incontro di presentazione, si fonda su molteplici peculiarità: la riqualificazione, insieme alla creazione di un’area verde di circa 4 ettari, interesserà anche altre aree di proprietà comunale intorno al parco. Si tratta, nello specifico, della sistemazione ripariale del tratto prossimo alla zona interessata dai lavori del Canale Galina – Capece e della creazione di uno spazio destinato a parcheggio pubblico. L’intervento integrato include il restyling di piazzetta Volpe, nel cuore del quartiere Grutti, insieme al rifacimento di strade e marciapiedi intorno alla piazza, con relativo abbattimento delle barriere architettoniche che insistono sull’area. 

 

«Abbiamo immaginato un luogo in cui sarà possibile ritrovarsi e praticare sport, provvisto di un’area giochi per i più piccoli, che residenti, cittadini e visitatori potranno vivere attraverso le iniziative che si andranno a organizzare: mercatini, manifestazioni pubbliche, eventi culturali e di intrattenimento», ha dichiarato l’assessore comunale ai Lavori Pubblici Roberto D’Ancona, descrivendo uno spazio sociale inclusivo e accogliente, ricco di varietà arboree semplici da curare e gestire. A Mesagne la riqualificazione urbana della periferie continua.

 

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Privacy Policy Cookie Policy

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND