Home Cultura “Il Salento e lo spettacolo delle lucciole”: il 21 settembre a Mesagne la presentazione del libro

“Il Salento e lo spettacolo delle lucciole”: il 21 settembre a Mesagne la presentazione del libro

da Cosimo Saracino
0 commento 252 visite

Al Parco “Potì” alle ore 17 l’incontro con l’autrice, Mavi Ferramosca, e i laboratori di “Officine Arca”

Prosegue con nuove iniziative “Giardini di parole. L’arte di vivere tra natura e libri”, il progetto finanziato con fondi del Centro per il libro e la lettura nell’ambito del riconoscimento ministeriale “Mesagne Città che legge”. L’incontro con gli autori, lo scambio di opinioni tra spettatori e osservatori del patrimonio naturale, la partecipazione a laboratori organizzati, su queste premesse si regge una rassegna letteraria articolata in due tempi. Tra il mese di settembre ed ottobre si sta dando spazio al tema dei “bestiari”, mentre in aprile si svilupperà quello degli “erbari”, due argomenti in realtà collegati tra loro, perché “ogni creatura bestiale ci ricorda quel filo che ci lega alle nostre origini e che abbiamo dimenticato ed ogni pianta reca in sé il seme della conoscenza”.

Il programma completo è stato presentato lo scorso 7 settembre dal sindaco di Mesagne, Antonio Matarrelli, nel corso della conferenza stampa convocata a Palazzo dei Celestini alla quale sono intervenuti il consulente comunale alle Politiche culturali e scolastiche, Marco Calò, e la direttrice della Biblioteca Comunale “Ugo Granafei”, Alessia Galiano. Include diversi appuntamenti, pensati per tutte le fasce di età e con apporti di carattere e artistico e scientifico: dopo aver ospitato il cantautore Massimo Zamboni in veste di autore del testo “Bestiario selvatico”, la carrellata di ospiti prosegue giovedì 21 settembre con MaviFerramosca, docente e facilitatore culturale, autrice de “Il Salento e lo spettacolo delle lucciole”, Esperidi edizioni. Il coloratissimo albo illustrato racconta di un’antica leggenda, quella dello scazzamurreddhu, un folletto dispettoso che sgambettando qua e là per le campagne del Salento invita a scoprire un “tesoro”, la cosiddetta acchiatura. La presenza delle lucciole nella campagna di un tempo porta a riflettere il lettore sulla loro lenta scomparsa, oggi legata all’inquinamento luminoso, che manda in crisi la comunicazione di questi particolarissimi insetti neri di giorno e luminosissimi di notte. Un libro per i bambini di oggi, con l’augurio che – adulti di domani – possano ancora incantarsi nelle notti accese dalle splendide creature con l’addome luminescente.

Il volume si presta a laboratori per giovanissimi costruttori di luce attraverso un’esperienza che, nell’occasione, sarà a cura dall’associazione “Officine ARCA APS”. L’iniziativa si svolgerà alle ore 17 presso il punto lettura della Biblioteca comunale allestito all’interno del Parco “Roberto Potì”. L’ingresso è gratuito, obbligatoria la prenotazione per partecipare al laboratorio. Per informazioni inviare un’e-mail a biblioteca@comune.mesagne.br.it o chiamare i numeri 0831.732.288 – 3389183643.

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND