Home Attualità Il segretario nazionale Uila a Brindisi e Mesagne

Il segretario nazionale Uila a Brindisi e Mesagne

da Cosimo Saracino
0 commento 222 visite

Il Segretario nazionale della Uila, Gabriele De Gasperis, dirigente di punta della Federazione nazionale dei lavoratori agroalimentari della Uil ha visitato stamani lo Zuccherificio Srb di Brindisi e la sede di Mesagne dell’azienda agroalimentare Conserve Italia, dove si è svolta anche una assemblea con gli iscritti alla Uil. Insieme a lui anche il segretario territoriale Uila Brindisi, Luigi Vizzino che ha presentato i lavoratori dei due siti produttivi del brindisino. Vizzino ha definito la visita del Segretario Nazionale “importante per il nostro territorio che custodisce eccellenze nella produzione agroalimentare e manufatturiero di grande rispetto. De Gasperis segue la contrattazione per entrambi i settori e il confronto con le aziende può solo portare valore aggiunto ai lavoratori”.  

“In questo momento particolare per il nostro Paese – ha dichiarato Gabriele De Gasperis – dopo due anni dalla crisi pandemica, un anno dall’inizio della guerra e con il più alto livello di inflazione degli ultimi trent’anni è necessario ripartire assolutamente dal nostro sistema produttivo, dalle sue eccellenze e soprattutto dal Meridione. La ripartenza deve avere una idea diversa di Paese che veda unite le varie zone che lo compongono. Ed è per questo che abbiamo deciso di visitare due eccellenze del territorio del brindisino: la raffineria Srb e lo stabilimento agroalimentare Conserve Italia di Mesagne che rappresentano due poli di eccellenza e un esempio come nel Meridione si possa fare industria e si possa creare ricchezza sul territorio. Il nostro è un punto di partenza – insiste De Gasperis – e un modo per sensibilizzare le istituzioni affinché considerino questi presidi produttivi due grandi opportunità per lo sviluppo e la crescita del territorio brindisino”. 

Attenzione particolare è stata rivolta ai lavoratori che nei due siti produttivi sono l’elemento fondamentale di una industria agroalimentare e manufatturiera di eccellenza. 

“I lavoratori sono vittima di un paradosso – ha riflettuto il Segretario Nazionale UILA – perché sono stati definiti solo due anni fa come essenziali, hanno con il loro sforzo e il loro impegno garantito la stabilità al Paese in un momento difficilissimo, hanno permesso agli italiani di portare il cibo in tavola in un momento drammatico per tutti e all’auspicio del “non torneremo come prima”, dopo due anni, ci ritroviamo con una situazione che è forse peggiore di quella che abbiamo vissuto nel 2019 in cui il potere d’acquisto di questi lavoratori viene drammaticamente eliminato dagli effetti dell’inflazione galoppante. Per questo – conclude – immaginiamo che si debba ripartire dal lavoro per dare delle risposte differenti rispetto a quelle che abbiamo avuto nelle ultime finanziare come quella approvata solo due mesi fa”. 

La giornata iniziata nello zuccherificio si è poi conclusa con una assemblea molto partecipata dei lavoratori iscritti Uil presso lo stabilimento di Conserve Italia a Mesagne. Un confronto costruttivo che ha posto le basi per il miglioramento delle condizioni di lavoro e la conoscenza dei futuri investimenti che verranno effettuati nell’azienda di trasformazione dei pomodori.

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Privacy Policy Cookie Policy

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND