Home Primo Piano Inizia a Francavilla il girone di ritorno della Proshop Mesagne

Inizia a Francavilla il girone di ritorno della Proshop Mesagne

da Cosimo Saracino
0 commento 147 visite

 Per l’occasione coach Sanchez deve rinunciare a Gonzalez, fermo per malanni stagionali, e inizialmente a capitan Angelini, ancora non al meglio per i problemi occorsi nelle scorse settimane. Il quintetto base è quindi Salerno, Vitucci, Smith, Condric e Serpentino. Dall’altra parte del parquet il Francavilla risponde con Leo, Kanturek, De Ninno, Dudik e Suraci.

L’inizio di gara è abbastanza equilibrato. Leo apre con una tripla e porta avanti il Francavilla, un vantaggio che dura fino a metà del quarto, quando il Mesagne passa in vantaggio per la prima volta con Condric sull’8-9 per non lasciare mai più la leadership. I padroni di casa puntano soprattutto sul gioco dalla lunga distanza, come nelle proprie corde, mentre la Proshop pare avere più frecce al proprio arco, con Vitucci, Smith ed Angelini scatenati. Una tripla proprio di Angelini segna il primo massimo vantaggio gialloblu sull’11-18, punteggio che costringe la panchina di casa alla prima interruzione. Il passaggio alla difesa 3-2 che ne consegue sembra inizialmente avere effetto, riportando il distacco a -3, ma un finale in crescendo di Smith, con schiacciata sulla sirena, riporta il vantaggio Virtus su un più rassicurante +6 (18-24).

Ad inizio del secondo quarto il Mesagne gioca con una difesa molto aggressiva, ma questo porta Condric al terzo fallo personale nel primo minuto e mezzo, costringendo Sanchez a sostituire la giovane ala gialloblu, un po’ a disagio contro l’esperto Leo. L’esperienza di Serpentino rimette a posto le gerarchie sotto canestro e consente alla Virtus di portarsi sul nuovo massimo vantaggio sul 18-28. A metà del parziale un paio di giri a vuoto degli ospiti riportano il Francavilla a -3, ma una tripla e un gioco da 2+1 di Smith chiudono il primo tempo sul 38-45.

Al rientro, un parziale di 0-6 sembra chiudere le contese. Il Mesagne tocca +20 per la prima volta sul 43.-63, limitando il Francavilla nel gioco dalla lunga di distanza anche a costo di aprire gli esterni in fase difensiva. Vitucci mette la museruola al temutissimo Kanturek, mentre Leo appare in debito di ossigeno ed è contenuto benissimo dalla difesa gialloblu. Il parziale si chiude sul 52-70, complice una disattenzione della retroguardia ospite che concede a Kanturek un’autostrada in penetrazione sulla sirena.

Nei primi quattro minuti dell’ultimo quarto si assiste ad un completo black-out del Mesagne, unico neo di una partita perfetta. Il Francavilla dimezza lo svantaggio portandosi a -9, ma dopo il timeout chiesto da Sanchez la Proshop rientra il campo con maggiore tranquillità e consapevolezza. Fondamentale l’apporto di Salerno, che gestisce con esperienza tempi e scelte, spegnendo di fatto il tentativo di rimonta dei padroni di casa. Ripresa in mano la sfida, il Mesagne la chiude con una cattiveria agonistica che raramente avevamo visto in stagione. Si chiude sul 66-88, per una vittoria meritata e mai in discussione.

La Proshop Mesagne apre nel migliore dei modi il proprio girone di ritorno sfoderando la miglior prestazione stagionale. Ottima gara da parte di tutti i gialloblu, ma ci permettiamo di citare Vitucci, Smith e Salerno per continuità e peso. Chiamato a sostituire Angelini nel quintetto iniziale, Vitucci gioca una partita perfetta, contribuendo in fase offensiva ma soprattutto limitando Kanturek che nella sfida d’andata aveva fatto il bello e cattivo tempo. Smith spacca la partita contando sulle proprie doti tecniche e sullo strapotere fisico assolutamente fuori categoria, ma si fa notare anche come uomo squadra, segno di una crescita lapalissiana rispetto alle prime uscite. Salerno, come sempre, è determinante nei momenti di tensione e difficoltà. Il play gialloblu è senza dubbio il “fosforo” tra i ragazzi di coach Sanchez, anche lui in evidente crescita fisica e mentale rispetto al girone d’andata.

 

Basket Francavilla 1963 – New Virtus Mesagne 66-88  (18-24, 20-21, 14-25, 14-18)

Francavilla: Dudik 7, Zaccaria NE, Madaro 0, Pesare NE, De Ninno 16, Kantůrek 11, Manigrasso NE, Leo 21, Digiacomo 3, Suraci 4, Palazzo 4, Della Corte NE. All. Caforio.

Mesagne: Smith 24, Napolitano 0, Martinelli 0, Serpentino 9, Vitucci 9, Piscitelli 0, Berdychevski 0, Angelini 13, Salerno 16, Quaranta 14, Condric 3. All. Sanchez.

 

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Privacy Policy Cookie Policy

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND