Home Primo Piano INVICTA BRINDISI – MENS SANA MESAGNE = 76-72 t.s.

INVICTA BRINDISI – MENS SANA MESAGNE = 76-72 t.s.

da Cosimo Saracino
0 commento 166 visite

Invicta Brindisi: Greco, De Gennaro 24, Ranieri 2, Botrugno 5, Dario 2, Rizzo 4, Leo 7, Disalvatore 6, Castellito, Ferrienti 14, Longo 2, De Giorgi 10. Allenatore: S. Leo

Mens Sana Mesagne: Rollo 4, Ciccarese 4, Scalera 2, Piliego 6, Campana, Prisciano, Turchiarulo 2, De Vincentis 13, Malvindi 19, Mazzeo, Fanelli 9, Colucci 13. Allenatore: Angelo Capodieci.

Parziali: 18-17 15-16 12-19 21-14 10-6

Arbitri:

Sconfitta indolore per la Mens Sana Mesagne che nell’ultima partita della stagione regolare, perde a Brindisi sponda Invicta. Con la terza posizione in classifica già acquisita in chiave play off, i ragazzi di Capodieci hanno disputato una gara gagliarda, persa per alcuni episodi sfavorevoli e per la precisione di De Gennaro che nel tempo supplementare ha chiuso a suo favore l’esito dell’incontro. L’Invicta Brindisi si presenta al completo recuperando gli infortunati, senza allenatore, ma con Leo a fare le veci. Inizio di marca biancoverde con Malvindi in primo piano, ma subito il Brindisi pronto al recupero con Ferrienti e De Gennaro. Scalera commette subito il terzo fallo e viene richiamato in panchina, poi è ancora De Gennaro a portare il primo vantaggio all’Invicta (13-11) ribaltando la tripla di Colucci. La partita scivola in equilibrio e il primo quarto si chiude sul 18-17. Il secondo quarto si apre con due triple del Brindisi che tenta la prima fuga (24-17), coach Capodieci decide per un quintetto verdissimo con il solo Prisciano a fare da balia a Campana, De Vincentis, Fanelli e Malvindi, tutti Under 19. I risultati arrivano subito, il canestro di Fanelli sigla un parziale aperto di 0-6 rimettendo la partita in equilibrio. Ancora Malvindi sigilla il 30-30, poi le triple di De Gennaro e Piliego mandano le squadre negli spogliatoi (33-33). Al rientro in campo non si rompe l’equilibrio nel punteggio, la partita è dura, a tratti spigolosa, ma tutto sommato corretta. Il Mesagne tenta la fuga con Malvindi e De Vincentis (37-43), la tripla di Di Salvatore riavvicina le contendenti, ma Colucci e ancora De Vincentis portano gli ospiti al massimo vantaggio (40-48) con tre minuti da giocare. La tripla di Piliego chiude il terzo quarto con la Mens Sana in vantaggio 45-52. Un parziale di 7-0 in apertura dell’ultimo periodo, rimette le squadre in parità, Di Giorgio e Leo da una parte e Malvindi, Fanelli e Brizio dall’altra continuano a viaggiare a braccetto. La tripla di Colucci riporta il Mesagne a +4 (58-62) con quattro minuti da giocare. Gli ospiti si bloccano in attacco e non trovano più la via del canestro su azione. Due triple dell’Invicta ribaltano il risultato, ma è ancora il Mesagne a passare in vantaggio pur sbagliando quattro tiri liberi negli ultimi due minuti. È più preciso il solito De Gennaro che realizza dalla lunetta i canestri del 66-65 con un minuto da giocare. Ancora imprecisi gli ospiti che commettono una serie di errori, ma pareggiano con Scalera (66-66) il quale nell’attacco successivo incappa in un fallo in attacco che consegna l’ultimo possesso al Brindisi con 14” da giocare. Nell’ultimo attacco i padroni di casa perdono palla su una forte pressione difensiva, Colucci recupera il pallone attraversa tutto il campo in palleggio, ma viene fermato da un evidente fallo non rilevato dagli arbitri, sbaglia una facile soluzione mandando le due squadre ai tempi supplementari. De Gennaro, il migliore in campo, la partita la decide da solo e così piazza due triple consecutive che creano l’allungo definitivo (73-67). I mensanini non mollano ancora, la tripla di De Vincentis riporta gli ospiti a un solo possesso, ma i tiri liberi di Ferrienti chiudono definitivamente l’incontro. Vince l’Invicta Brindisi che ha sfruttato l’esperienza e la fisicità del suo organico, recrimina invece la Mens Sana Mesagne per aver sciupato la possibilità di chiudere l’incontro nei tempi regolamentari e per un arbitraggio davvero insufficiente. Il prossimo turno i mensanini osserveranno il turno di riposo prima della sosta del campionato in vista della fase di promozione in serie C. La Mens Sana, terza classificata, incontrerà la seconda del girone B con il fattore campo sfavorevole e torneranno a giocare nel Paladefrancesco domenica 26 marzo.

spazio elettorale a pagamento a cura dei committenticbo
spazio elettorale a pagamento a cura dei committenticbo

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Privacy Policy Cookie Policy

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND