Home Primo Piano La Omega-Cirio volley avanza verso la Serie B Nazionale

La Omega-Cirio volley avanza verso la Serie B Nazionale

da redazione sport
0 commento 132 visite

Finale doveva essere e Finalissima è stata. Quella raggiunta questa sera dai ragazzi del Magico Trio Lo Re-Viva-Bianchi è la seconda in tre anni per la promozione nella Serie B Nazionale, dopo quella contro il Ruffano del 2022. A lasciare il passo a Capitan Solazzo e compagni è stata la NVP Polignano a Mare, piegata (per la quinta volta quest’anno) per 3-0 (25-18, 25-19, 32-30) in un Pala Macchitella gremitissimo, come ai bei tempi della Volleyball S.Vito Normanni. Questo ennesimo successo suggella ancora una volta come il lavoro di squadra paghi sempre quando uno staff tecnico di eccezionale qualità viene messo dalla dirigenza a lavorare nelle migliori condizioni possibili.

Salta agli occhi di tutti come gli atleti in campo, pur di fronte a difficoltà estreme, riescano sempre a mantenere quella benedetta calma olimpica, riuscendo pazientemente a ricucire strappi nel punteggio, recuperando punto dopo punto quei divari creati in precedenza. L’ennesima sfida con gli amici di Polignano non è stata per niente facile, malgrado il punteggio dica un’altra cosa. Nei primi due set la Omega-Cirio Volley ha dominato gli avversari con attacchi devastanti e muri efficaci che toccavano proprio tutto. Il solito Andreatta, vero Signore delle ricezioni, si è fatto sentire pesantemente anche in attacco. Ristani, come al solito gigantesco da posto 2, veniva supportato dalla seconda linea da un efficacissimo Buccoliero in posto 4. Solazzo in regia non faceva mancare con le sue alzate illuminate palle veloci per Caliolo e D’Amico, rendendo la situazione difficile per il Polignano.

Al rientro in campo nel terzo set, tutta un’altra musica con l’opposto polignanese Primavera, opaco nei primi due, che come nelle altre sfide si è eretto a ultimo baluardo delle proprie schiere. Battute in salto al fulmicotone e attacchi da posto 2 e posto 1 non erano più leggibili dai muri di casa. Pronto il cambio di Ciaccia per Caliolo e Olimpio a dare a Buccoliero un po’ di riposo in seconda linea. Recuperato lo svantaggio iniziale, i Mesagnesi hanno avuto tre match-ball, sempre annullati dai baresi, sino a quando sul 30-30 si è portato in battuta Primavera. Tutti si aspettavano tremanti l’ennesimo ace. Invece, palla fuori di almeno un metro e mezzo che ha avuto il sapore di una resa. Nell’azione successiva Ristani, così come fece a Monopoli sul 14-13, ha letteralmente scaraventato nella metà campo avversaria il pallone del 3-0, per la gioia di tutti i presenti in campo e sugli spalti.

“Questa ennesima gioia la voglio dedicare oltre ai due Massimi Sponsor OMEGA e CIRIO che ci stanno supportando oltre il dovuto, anche al nostro Presidente del Consiglio Comunale Cittadino Omar Ture che in passato, impegni permettendo, ci ha sempre onorato a Mesagne della sua presenza,” ha esordito il Dirigente Uscente Walter Magrì al termine dell’incontro. “Dedica che vuole essere una preghiera per un maggior impegno da parte della nostra Classe Politica per la ‘Questione Pala Defrancesco’. Noi ‘Unici Esuli’ dello sport mesagnese avremmo tanto bisogno del nostro Palazzetto, come penso pure tutte le altre Società Sportive Locali. Quando il Vaso di Pandora fu aperto, vi rimase solo la Speranza a consolare l’Umanità di tutti i mali sfuggiti… Ecco, sino a quando?”

Finale prevista o sabato o domenica prossima (sino a questo momento la FIPAV ancora non si è espressa, ndr) a Matera per quel primo atto di una sfida prevista al meglio delle tre partite.

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND