Home Attualità La UILA si conferma prima organizzazione sindacale nello stabilimento Conserve Italia di Mesagne.

La UILA si conferma prima organizzazione sindacale nello stabilimento Conserve Italia di Mesagne.

da Redazione
0 commento 162 visite

Giornata di fermento democratico quella vissuta ieri a Mesagne. Straordinaria partecipazione al voto: 127 votanti su 137, pari al 94,53% degli aventi diritto, hanno partecipato alla festa democratica votando e scegliendo i propri rappresentanti sindacali unitari che, eletti, resteranno in carica per i prossimi tre anni. La UILA ed i suoi candidati hanno ricevuto un consenso eccezionale: 105 voti tra gli operai su 121 aventi diritto, 5 su 6 partecipanti al voto tra le impiegate, per un totale di 110 voti alla Lista.

Eletti 4 RSU COLELLI Cosimo, FORMICA Anna Maria e PASIMENI Giovanni tra gli operai e CHEZZI Lorena tra le impiegate. Per un solo voto non siamo riusciti a conquistare il 5 ed ultimo seggio. Il nostro candidato Cosimo COLELLI ha registrato un consenso sbalorditivo sommando da solo 62 voti di preferenza. Una delegazione, quella delle RSU eletta, rappresentativa per tipologia di impiego, di genere e portatrice di sano entusiasmo.

Due donne e due uomini, alcuni con precedenti esperienze sindacali e di rappresentanza, altri alla prima nomina, animati, tutti, dall’unico desiderio di impegnarsi per le migliori sorti dello Stabilimento e per la piena tutela di tutte le maestranze, a partire dai temi sulla tutela e sicurezza sul lavoro e per il contrasto alla precarietà occupazionale.

Ho testimoniato il mio personale ringraziamento e compiacimento nei confronti dei componenti il seggio elettorale che hanno presenziato per tutto il tempo delle operazioni di insediamento, voto e scrutinio, allo scopo di assicurare il regolare, corretto e trasparente svolgimento delle operazioni di voto e di scrutinio, iniziate alle 8 e concluse alle 16.

Esprimiamo il nostro apprezzamento alle Liste concorrenti ed ai candidati proposti che ci hanno impegnato in una competizione davvero impegnativa ed avvincente.

Resta, infatti, l’impegno unitario di Fai, Flai e Uila per il rafforzamento produttivo e qualitativo del più importante sito alimentare della Provincia di Brindisi e per affermare le garanzie e le tutele dei lavoratori impegnati a tempo indeterminato e stagionale.

Una eccellenza produttiva che deve caratterizzarsi, sempre più marcatamente, in un sistema avanzato e qualificato di relazioni sindacali.

Avanti uniti, quindi, per garantire maggiore occupazione, in sicurezza, qualificando sempre più le maestranze ed innovando i processi e gli strumenti di lavorazione nello stabilimento.

Proprio ieri è stato rinnovato il contratto nazionale per i dipendenti della Cooperazione Alimentare con un risultato economico che colma la perdita di potere d’acquisto dei salari negli ultimi quattro anni ed innova significativamente sul versante normativo e della sussidiarietà bilaterale.

Straordinario l’impegno finanziario destinato a Mesagne dal Gruppo Cooperativo per significative innovazioni infrastrutturali e impiantistiche. Milioni di euro, provenienti anche dal PNRR, che in uno con lo straordinario sforzo professionale e manufatturiero del personale impegnato e dal management del gruppo, potrà fare, del sito produttivo mesagnese, la punta di diamante della trasformazione del pomodoro e dei suoi derivati, garantendo maggiore occupazione alla platea degli stagionali.

Il sogno che culliamo è che Conserve Italia a Mesagne non rappresenti solo “L’ECCELLENZA POMODORI CIRIO” nel mondo ma possa rappresentare sito di ulteriori sfide produttive per il Gruppo mediante il coinvolgimento delle Istituzioni e del tessuto imprenditoriale del Salento ed in particolare della pianura brindisina.

Noi ci crediamo ed assieme a noi: Cosimo, Anna Maria, Giovanni e Lorena ai quali va il nostro ringraziamento per aver voluto accettare questa sfida, vincendola, nel rispetto degli avversari e delle regole democratiche.

Non di meno l’apprezzamento ed il ringraziamento agli altri candidati: Damiano Bianchetto, Angelo Vacca e Patrizia Carriero, che, con il loro impegno ed il loro consenso personale, hanno consentito il raggiungimento di un primato invidiabile.

spazio elettorale a pagamento a cura dei committenticbo

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Privacy Policy Cookie Policy

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND