Home Primo Piano “L’eroe degli antieroi”, l’emozionante corto di Andrea Di Salvatore

“L’eroe degli antieroi”, l’emozionante corto di Andrea Di Salvatore

da Cosimo Saracino
0 commento 573 visite

Andrea Di Salvatore ha stoffa da vendere e in futuro sentiremo parlare di lui. Come autore e regista del cortometraggio “L’eroe degli antieroi” ha dimostrato capacità narrative eccellenti tanto da emozionare un centinaio di spettatori arrivati nel Teatro Comunale di Mesagne più per rapporto di parentela e amicizia che per diletto cinematografico. Eppure, dopo 15 minuti di proiezione, tutto il pubblico ha veramente apprezzato un lavoro meticoloso ed emozionante, frutto di una collaborazione tra professionisti del nostro territorio che si sono messi a disposizione di un giovane cineasta latianese che ha il desiderio di costruire qui una lunga carriera nel mondo del cinema.

La storia non ve la raccontiamo, per non togliervi il piacere di gustare il finale a sorpresa. Ma fidatevi è una sintesi di temi esistenziali che fanno riflettere.

Andrea Di Salvatore nell’introduzione alla serata, come un bravo anfitrione, ha intrattenuto il pubblico raccontando di aver scritto il testo del cortometraggio quando era lontano da casa. “Sono andato via da casa per capire quanto desiderio avevo di tornare. Adesso sono qui e voglio costruire il mio futuro in questo territorio”. Il suo futuro sarà sicuramente nel mondo del cinema, dietro ad una macchina da presa a cogliere espressioni, sentimenti e colori per raccontare ancora storie. Un progetto di vita il suo che inizia con un prodotto straordinario realizzato senza grosse possibilità economiche: “low cost”, dice il regista.

Chi scrive non ha avuto modo di conoscere personalmente l’autore ma l’impressione che il cortometraggio proiettato a Mesagne, realizzato da Kono Film in coproduzione con Nauta Studio, rispecchi la personalità di chi lo ha scritto: un po’ eroe e un po’ antieroe. Andrea Di Salvatore dopo gli studi si è unito a diverse troupe in giro per il mondo, facendo parte dei gruppi di lavoro su set prestigiosi e l’amore per i diversi generi cinematografici è stata la cifra di un racconto a tratti drammatico, romantico e onirico tipico dei film muti.

La narrazione non è risultata mai banale, sempre molto ritmata grazie alle musiche originali di Gabriele Rosato, un altro bravo artista locale e con uno studio delle luci sinceramente perfetto firmate da Paco Maddalena. Se l’antieroe è un personaggio protagonista in una storia che può mancare di qualità eroiche come il coraggio, la moralità, la nobiltà e la bontà, il protagonista del corto di Andrea Di Salvatore è tutt’altra cosa: molto simile all’autore che ci è sembrato sognatore, dolce e con potenzialità innate che hanno solo la necessità di avere un ambiente adatto per esplodere.

Bravi tutti, dagli attori (Gino Cesaria, Antonio Anzilotti De Nitto, Sophia Giacoia e Giampiera Dimonte) ai tecnici che hanno sposato il progetto “No Cost”. E complimenti anche a chi ha voluto che questa Prima venisse proiettata proprio nel nostro teatro. Andrea Di Salvatore un giorno ci renderà orgogliosi”Lerore perché scriverà nel suo ricco curriculum: “Mesagne ha visto il mio primo cortometraggio”.

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND