Home Attualità L’Unità Europea eTwinning premia ancora i progetti della scuola secondaria di I grado “Materdona-Moro” di Mesagne

L’Unità Europea eTwinning premia ancora i progetti della scuola secondaria di I grado “Materdona-Moro” di Mesagne

da Cosimo Saracino
0 commento 255 visite

A distanza di pochi mesi dai riconoscimenti ricevuti da parte dell’Unità Europea eTwinning per i progetti svolti dei precedenti anni, la scuola secondaria di I grado “Materdona-Moro”, scuola eTwinning 2023-2024, ritorna a celebrare l’impegno e l’entusiasmo del D.S., Prof. Salvatore Fiore, dei docenti e degli alunni che lo scorso anno scolastico hanno partecipato ad altri progetti eTwinning. Questi hanno prima ricevuto il Certificato di Qualità Nazionale che attesta il raggiungimento di determinati standard di lavoro didattico svolto in piattaforma in collaborazione tra scuole di diversi paesi europei, quali: innovazione pedagogica e creatività, integrazione curricolare, collaborazione fra scuole partner, uso della tecnologia, risultati, impatto e documentazione. Successivamente, sono stati selezionati come meritevoli dalle Unità nazionali eTwinning per aver rispettato ulteriori standard europei. Ed ecco giunto anche l’ambito e per nulla scontato European Quality Label per i progetti:

  • KEYS TO WELL-BEING (classe coinvolta: 2C – plesso Moro, con Repubblica Ceca, Slovacchia e Polonia);
  • eTwinning behind the Scenes (Classe coinvolta: 2CC plesso Materdonacon Grecia, Spagna);
  • Eat Right, future bright (Classe coinvolta: 2BB plesso Materdona, con Cipro, Grecia, Romania, Spagna, Turchia);
  • V@lues4all (classi coinvolte: 2EE – 2FF plesso Materdona, con Turchia, Italia, Croazia,Tunisia, Armenia, Portogallo,Spagna,Croazia, Polonia, Georgia, Slovacchia, Romania).

Gli alunni delle classi, guidati dalle docenti di Lingua Inglese Prof.sse Anna Andriulo, Francesca Potenza e Marzia Stridi, supportate dall’importante contributo degli altri insegnanti dei consigli di classe coinvolti e in collaborazione con le scuole partner, hanno sviluppato diverse tematiche, quali i vari aspetti del Benessere, l’educazione ad un’alimentazione sana e sostenibile, la conoscenza del background culturale e storico dei vari paesi attraverso il processo creativo della scrittura di una sceneggiatura teatrale, l’uguaglianza di genere. I progetti sono visionabili sulla home page del sito della scuola: https://www.smsmaterdona-moro.edu.it/

Partecipare a progetti eTwinning rappresenta una grandissima opportunità di crescita sia umana che professionale sia per i docenti che entrano a far parte di una comunità di pratica attiva, scambiandosi e condividendo esperienze, metodologie e percorsi di insegnamento, sia per gli studenti che usufruiscono di tale innovazione e sperimentazione didattica, ma soprattutto entrano in contatto con coetanei provenienti da diversi paesi, vivendo concretamente l’Europa. Ecco cosa pensano i ragazzi che hanno preso parte ai progetti eTwinning:

Per me è stata una grande soddisfazione poter comunicare e collaborare con ragazzi di diverse nazionalità. Lo scopo di questo progetto è stato proprio creare per noi studenti delle occasioni di uso della lingua inglese in contesti reali e credo che sia stato di forte stimolo. Questa esperienza è stata molto costruttiva e la porterò sempre con me” – Serena

eTwinning ti fa capire cosa succede nel mondo esterno, crea nuove amicizie, apre spazio nella mente, ti fa conoscere e capire le abitudini di altri paesi, ti propone sempre nuove sfide. Con i compagni, i professori e i partner del progetto abbiamo passato dei momenti bellissimi.” – Ludovica

“È stato bello confrontarsi su tanti aspetti della nostra vita e scoprire che ragazzi della mia stessa età, ma di un altro paese, potevano avere i miei stessi hobby. La cosa che mi divertiva di più era l’attesa di un commento a quanto avevo pubblicato. Sempre commenti gentili, perché in eTwinning sono fondamentali la Netiquette e il rispetto degli altri”. Angelo

“Questa esperienza mi è piaciuta molto perché tanti ragazzi da diverse parti d’Europa si sono incontrati in una sola città, quella digitale, scoprendo abitudini e culture diverse e svolgendo tante attività coinvolgenti insieme”. Gabriele

“Sono molto fiero di aver partecipato al progetto eTwinning perché mi ha permesso di imparare ad utilizzare diverse apps, di migliorare il mio Inglese, di fare amicizia e confrontarmi con i miei coetanei europei e di conoscere” Lorenzo

“È stato molto divertente ed istruttivo incontrare i partner in videoconferenza, partecipare con loro a delle sfide comuni, confrontarci nei Forum, in chat e collaborare alla realizzazione del prodotto finale”. Federica

“Il progetto eTwinning mi ha arricchita molto. Collaborare con partner da Cipro, Grecia, Romania, Turchia, Spagna è stata un’esperienza incredibile perché mi ha permesso di fare nuove amicizie, di migliorare il mio inglese e di imparare a lavorare in gruppo per realizzare un lavoro comune”. Martina 

Altri alunni della scuola condividono certamente quanto appena riportato perché, durante il corrente anno scolastico, sono protagonisti di nuovi progetti:

Fit for Olympics (classe 2C, plesso Moro e partners della Repubblica Ceca, Francia, Polonia, Slovacchia), con cui i ragazzi “si preparano” alle prossime Olimpiadi riflettendo sulla bellezza dello sport, i suoi valori, l’importanza di assumere stili di vita sani, grazie a giochi, quiz, attività collaborative transnazionali, interviste a campioni dei vari Stati partecipanti, piccole olimpiadi scolastiche e interscolastiche, approfondimenti di Educazione Civica.

Building a B.R.I.G.H.T. Future (classe 2BB, plesso Materdona e partners della Spagna e Turchia), con cui squadre transnazionali si stanno dedicando a un’attività di service learning, elaborando un piano d’azione volto a trasformare un luogo dismesso nelle varie comunità in un’oasi verde.

A virtual journey through English heritage (classe 2CC, plesso Materdona e partners della Romania, Spagna, Turchia), con cui gli studenti lavorano in modo collaborativo per realizzare una mostra virtuale interattiva che esplora il patrimonio culturale dei paesi di lingua inglese.

Melodies: Multinational Exploration of Language, Our dreams, and International Experiences in Music (classi 1BB e 1CC e partners della Grecia, Romania e Turchia), con cui le squadre transnazionali riflettono in modo stimolante e creativo su varie tematiche traendo ispirazione dal mondo musicale dei vari paesi.

“Choose the Right Techno-Way” (classi 2EE e 2FF e partners della Grecia, Spagna, Cipro), con cui gli studenti imparano a confrontarsi sulle incredibili opportunità e i potenziali rischi presentati dalla tecnologia moderna.

Tante tematiche interessanti ed esperienze formative uniche che, al di là di ogni riconoscimento, lasceranno a questi ragazzi l’impagabile ricchezza del confronto.

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Privacy Policy Cookie Policy

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND