Home Attualità Maggio mese delle rose, delle mamme e della Madonna – di Padre Angelo Muri

Maggio mese delle rose, delle mamme e della Madonna – di Padre Angelo Muri

da Cosimo Saracino
0 commento 813 visite

Ti affacci al balcone e ti ritrovi un cielo grigio, chiuso alla speranza del bel tempo. C’è una primavera soffocata da una inspiegabile tristezza… qualcuno sostiene che il cielo non ci sorride più…

Il primo impulso è quello di cercare fuori di noi la ragione di ogni infelicità e di ogni umano fallimento, ma non è proprio e sempre così! Siamo stati lasciati dal buon Dio non solo per far sorridere chi ci sta accanto ma anche per trovare una giusta soluzione alla malinconia della natura e per aiutare madre Terra a generare ancora speranza per un domani diverso! “I cieli narrano la gloria di Dio, l’opera delle sue mani annuncia il firmamento” canta il salmo. 

Dobbiamo far tornare nel nostro cuore un po’ di luce, un po’ di calore da ritrovare in quella fede che ci fa sentire il Signore un compagno indispensabile ed insostituibile nel nostro cammino esistenziale. 

Cristo Gesù, salendo al cielo, non resta a guardare inoperoso la nostra vita. A chi crede in lui ha promesso: “Io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo”. “Stare”, per Gesù, significa partecipare, con ogni uomo che lo cerca, alla nuova creazione! “Signore, sei uno scudo attorno a me, sei la mia gloria, colui che mi rialza il capo”, prega ancora il salmista. 

L’uomo non è uno spettatore della creatività di Dio ma colui che è stato creato a sua immagine e somiglianza. “La bontà è l’unico investimento che non fallisce mai” (Henry David Thoreau).

Bisogna avere il coraggio di guardarsi ad uno specchio veritiero perché sono tanti quelli lusinghieri che ci restituiscono un’immagine che ci soddisfa oggi e ci fa comodo domani…

Il cristiano è davvero un collaboratore di Dio, in Cristo, nostro Signore, nella misura in cui, al pari della Madonna, arriva a mettere la propria vita nelle mani di Dio: “Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola”! 

Siamo tutti in guerra e anche se oggi non è da noi, è comunque tra noi da molti anni… Il desiderio di onorare la vita, la fede, le scelte di vita, gli ideali, spesso si scontra con l’apparenza del mondo. Interiormente viviamo il dramma di un conflitto che fatica ad ascoltare le note dell’amore che, se non è il dono dall’alto, non tarderà a pungerci con le sue spine… 

Guardiamo a Maria, mamma nostra e mamma di tutte le mamme: ha accettato il travaglio della croce ma insieme al suo Gesù ha generato la nuova umanità che sa donare senza nulla pretendere!

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Privacy Policy Cookie Policy

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND