Home Primo Piano MENS SANA MESAGNE – INVICTA BRINDISI = 92-50

MENS SANA MESAGNE – INVICTA BRINDISI = 92-50

da Cosimo Saracino
0 commento 142 visite

Mens Sana Mesagne: Potì 17, Dellegrottaglie, Ciccarese 11, Rollo 4, Piliego 19, Campana 2, De Vincentis, Malvindi, Panico 10, Rizzo, Colucci 29. Allenatore: Angelo Capodieci.
Invicta Brindisi: Massagli 13, Bellanova 8, De Gennaro 6, Dario 6, Ferrienti 8, Quaranta, Fusco, De Giorgi 7, Meccia 2. Allenatore: G. Pacella.
Parziali: 17-12 23-3 31-20 21-15
Arbitri: Tornese e Polimeno.

Casa dolce casa. Mai detto è stato più appropriato per festeggiare la prima vittoria stagionale della Mens Sana Mesagne. Dopo aver girovagato per i campi della regione, finalmente la palestra del Liceo Scientifico di Mesagne diventa il campo amico dei mensanini. A farne le spere l’Invicta Brindisi che solo sette giorni fa batteva la blasonata Assi Brindisi, ma che diventa poi facile preda dei mensanini. In una palestra gremita di un pubblico numeroso e corretto, la Mens Sana offre la migliore prestazione stagionale rasentando la perfezione sui due lati del campo e sorprendendo il Brindisi che viene travolto in meno di venti minuti. Coach Capodieci manda in campo Potì, Ciccarese, Rollo, Malvindi e Colucci, mentre coach Pacella schiera Bellanova, il rientrante De Gennaro, Ferrienti, Fusco e De Giorgi. I primi minuti danno l’impressione di una partita equilibrata, ma la difesa del Mesagne mostra una marcia in più e complica la vita alle bocche di fuoco brindisine. Potì spacca subito l’incontro infilando due triple intervallate da quella di Colucci, le prime di cinque del ritrovato play mensanino. De Gennaro e Ferrienti cercano di restare attaccati alla partita, ma il Mesagne chiude avanti 17-12. Nel secondo periodo si decide l’esito dell’incontro. I padroni di casa colpiscono incessantemente l’Invicta e non lasciano uno spiraglio nella zona pitturata. Ancora due triple di Potì e due di Piliego scavano un solco che diventerà non più recuperabile per Ferrienti e compagni. La difesa dei biancoverdi diventa inespugnabile, buone le rotazioni e gli aiuti che lasciano al Brindisi la miseria di soli tre punti in dieci minuti. Al riposo lungo la Mens Sana Mesagne è nettamente in vantaggio 40-15. Al rientro in campo la storia della partita non cambia. Subito Potì infila la sua quinta tripla (17 pt 1/2, 5/10, 5 assist, 8 rimbalzi) e dopo inizia il Colucci (29) show che è capace di realizzare 24 punti fino al termine dell’incontro. Piliego (19) concretizza sia dalla lunga distanza che in transizione, Rollo porta il tabellone sul +30 (58-28), prima della chiusura del terzo tempo sul 71-35. Nell’ultimo quarto, a tratti, in campo per il Mesagne ci sono gli Under al completo Campana, Malvindi, Panico, De Vincentis con l’esordio in un campionato senior di un altro ragazzo, anche lui, proveniente dal settore giovanile biancoverde Marco Dellegrottaglie di 16 anni. L’ultimo periodo non offre spunti particolari, il divario tra le due formazioni diventa irrecuperabile e premia la Mens Sana Mesagne che, in questa occasione, ha dimostrato che la classifica è bugiarda per il potenziale messo in campo questa sera. Non c’è tempo per i festeggiamenti perché il prossimo turno i mensanini renderanno visita, domenica ore 18:30, alla Virtus Galatina, capolista imbattuta e incontrastata in questa prima parte della stagione sportiva.

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Privacy Policy Cookie Policy

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND