Home Primo Piano MENS SANA MESAGNE – OLYMPIA RUTIGLANO = 81 – 73

MENS SANA MESAGNE – OLYMPIA RUTIGLANO = 81 – 73

da redazione sport
0 commento 117 visite

Mens Sana Mesagne: Potì 28, Perrucci, Ciccarese 14, Rollo 6, Falcone, Delle Grottaglie, De Vincentis 19, Moro 3, Livieri, Panico 11. Allenatore: Fabio Mellone.

Olympia Rutigliano: Pavone 29, Palumbo 8, Sorino 14, Annese, Laudadio 16, Ciavarella, Piccinno, Amodio, Signorile 6, Maiellaro. Allenatore: M. Morè

Parziali: 12-20 23-16 24-17 22-19

Arbitri: Tornese e Antonaci

Inizia con una vittoria l’avventura della Mens Sana Mesagne per la permanenza nel campionato di Divisione regionale 1. Davanti al proprio pubblico pronto a sostenere i propri beniamini, i mensanini sfoderano una prestazione tutto cuore meritando la vittoria finale. I padroni di casa si presentano con una formazione stravolta, assenti Malvindi, Campana, Scalera e Zofra per impegni scolastici, coach Mellone pesca a piene meni nel settore giovanile e porta all’esordio di un campionato senior tre nati nel 2008 Falcone, Livieri e Perrucci. Il Mesagne parte con Potì, Ciccarese, De Vincentis, Panico e Rollo, mentre coach Morè per il Rutigliano schiera Pavone, Palumbo, Sorino, Laudadio e Signorile.  De Vincentis e Potì fanno subito 5-0 per i biancoverdi, ma l’Olympia non sta a guardare e Laudadio con Sorino recuperano, poi ci pensa Pavone, il miglio realizzatore del campionato, a mettere per la prima volta il naso avanti (9-10). La Mens Sana si blocca in attacco contro la zona degli ospiti e realizza con il contagocce. Troppi tiri imprecisi dalla distanza non producono nulla, mentre Rollo commette già il secondo fallo personale e torna in panchina. Pavone padroneggia in attacco complice una difesa blanda e disattenta, Ciccarese con una tripla ricuce lo strappo, ma è ancora Pavone con cinque punti consecutivi che chiude il primo quarto di gara sul 12-20. Nel secondo periodo il Rutigliano alluna a +11 (14-25), ma Mesagne finalmente cambia il modo di giocare. La difesa diventa più aggressiva, mentre in attacco la palla arriva anche nella zona pitturata dove Potì (28) e Panico trovano realizzazioni importanti. Due canestri consecutivi di De Vincentis riportano i mensanini in parità (30-30) prima di ripassare in vantaggio a pochi secondi dalla fine del parziale (33-32). Alla tripla ancora di De Vincentis rispondono Palumbo e Laudadio e portano le due squadre al risposo lungo con gli ospiti in vantaggio 35-36.  Al rientro dagli spogliatoi capitan Potì, tutta la partita in campo nonostante le 33 primavere, prende in mano l’incontro. Dieci punti nel parziale con due triple e diventa il riferimento della fase offensiva mensanina. Rollo rimette i piedi in campo per pochissimi minuti e gravato del terzo fallo ritorna in panchina creando grossi problemi di rotazioni a coach Mellone. Laudadio e Pavone per gli ospiti mantengono in carreggiata la loro formazione, ma è il Mesagne sul finire del terzo parziale che prova a fuggire con la tripla di Moro chiudendolo sul 59-54. L’ultimo quarto si apre con tre triple consecutive, una di Potì e due di Ciccarese, per i padroni di casa contro costante la difesa a zona degli ospiti. Il Rutigliano però non molla, grazie al solito Pavone e a due triple di Palumbo resta in corsa per l’esito finale. Gli ultimi minuti sono però di marca biancoverde poi Rollo con due tiri liberi chiude definitivamente la contesa lasciando il campo ai giovanissimi presenti in panchina. Buona la prova anche di Ciccarese, De Vincentis, Moro e Rollo nonostante la sua partita sia stata condizionata dai falli personali. Una menzione particolare per il giovane Panico che ha chiuso la partita in doppia-doppia con 11 punti, 16 rimbalzi, 5 palle recuperate e 5 assist. Vittoria importante per la Mens Sana Mesagne in chiave salvezza, la gara di ritorno si disputerà a Rutigliano martedì 2 aprile alle ore 19:00 dove i mensanini cercheranno di chiudere definitivamente la stagione per evitare gara tre del 6 aprile.

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Privacy Policy Cookie Policy

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND