Home Dal Territorio Nel primo week-end di Settembre torna il Convegno di Grafologia Forense

Nel primo week-end di Settembre torna il Convegno di Grafologia Forense

da Cosimo Saracino
0 commento 182 visite

distante600X150

grafologiaRitorna il Convegno di grafologia forense che ha una periodicità biennale ed è giunto ormai alla IX edizione quale punto di riferimento per gli operatori di diritto (periti, avvocati, magistrati) interessati alle perizie su scritture.

Il tema di questa edizione è: “La perizia grafica e le nuove frontiere con la tecnologia e la condivisione dei protocolli”. Il programma che impegna tutto il prossimo week-end, da venerdì pomeriggio sino a domenica mattina (2-3-4 settembre 2016), è frutto di importanti adesioni ed è ricco di contenuti come si può notare dalle varie relazioni che verranno illustrate:

Grafologia peritale tra ispezioni tecniche e analisi differenziate del gesto grafico – A.Bravo (Roma), Presidente Istituto Superiore di Grafologia – Roma;  Il testamento del demente – V.Tarantino Roma, Dirigente medico a.r, docente di grafologia medica;  Verso il protocollo sulla perizia grafica: un atto di autoregolamentazione – S.Giuliano (Catania), Avvocato e perito grafico Tribunale Catania;  I compensi dell’ausiliario del magistrato – D.Petruzzi (Brindisi) Avvocato e perito grafico , E.Giordano (Brindisi) Dott. in giurisprudenza e perito grafico

Nuovi orizzonti in perizia grafica – A.Nocchi (Livorno) Perito grafico Tribunale di Livorno, G.Grosselle (Livorno) Perito grafico Tribunale di Livorno); Misura della profondità di solchi manoscritti mediante la tecnica 3D – S.Frontini (Lecce) Dott. in Scienze motorie e perito grafico Tribunale di Lecce, F.Dellavalle (Torino) Tecnico esperto in optoelettronica e metrologia;  Il grafologo nel processo penale – A.Gustapane (Bologna) magistrato presso la Procura di Bologna e docente Università di Bologna, R.Travaglini (Bologna) Presidente A.G.P. e perito grafico; Verso un protocollo condiviso per la perizia grafica. Stato dell’arte e possibili evoluzioni – A.Marcelli, (Salerno) Professore ordinario e presidente della facoltà di Ingegneria Università di Salerno; Le firme di certa provenienza per la comparazione. Una ricognizione per definire una procedura condivisa. Fonti, norme ed altro – E.Provaroni (Bari) Avvocato e perito grafico; L’apparato iconografico nella perizia – L.Vettori (Pistoia) Perito grafico Tribunale di Pistoia

Normazione, regolamentazione, legislazione e il futuro della perizia (grafica) – A.Trojani (Roma) Perito grafico Tribunale di Roma; Indagine comparativa protocolli perizia su documenti ENFSI, Romania, Polonia, Stati Uniti – S.Alamoreanu (Romania) Docente Università Cluj-Napoca e Presidente nazionale ordine periti forensi Romania, R.Ciesla (Polonia), H.M.Szostak (Polonia) Docenti cattedra di criminalistica facoltà giurisprudenza Wroclaw, M. Barascu (Romania) Giudice penale Tribunale di Bucarest; La normativa tecnica di supporto alla perizia su base grafologica – R.Caselli (Roma) – Arigraf e perito grafico Tribunale di Roma

logoigfTavola rotonda e discussione con partecipazione convegnisti – Coordinatori Tavola Rotonda: Donata Di Maio (Roma) e Giuseppe Giordano (Brindisi); Dalla scrittura manuale alla scrittura digitale – M.Aloia (Prato) Psicologo, grafologo forense, psicoterapeuta, Responsabile Scuola Superiore di perizie (Prato), Gruppo scienze medico legali Università Siena; Approccio dinamico della datazione inchiostri. Problematiche aperte per una possibile condivisione – G.Bottiroli (Pavia) Responsabile ricerche C.N.R. Pavia, docente Univ. Pavia; Linee guida e protocolli per la perizia grafica: un confronto con le altre discipline – P.Pastena (Palermo) Perito grafico Tribunale di Palermo; La interazione di alcuni metodi grafologici (Francese-Moretti) per le linee guida della perizia grafica – D.Di Maio (Roma) Perito grafico Roma, laureata in lingue e letterature orientali, C.Gattamorta (Roma) Perito grafico Roma; Conclusioni del Convegno – G.Giordano (Brindisi) responsabile dell’I.G.F.

I tutor del Convegno sono la dott.ssa Marisa Aloia (Prato) ed il dott. Sergio Frontini (Lecce) ed il coordinatore del Convegno dott. Giuseppe Giordano.

Le relazioni che verranno svolte saranno lasciate presso la segreteria organizzativa allo scopo di collazionare gli atti e farne diventare strumento di lavoro.

Il Convegno registra il Patrocinio della Città di Mesagne mentre l’Associazione Grafologi Professionisti ha concesso 10 crediti formativi.

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND