Home Cronaca Polizia di Stato, un arresto e una denuncia a piede libero

Polizia di Stato, un arresto e una denuncia a piede libero

da Cosimo Saracino
0 commento 269 visite

Il Questore di Brindisi Annino Gargano già da tempo ha voluto rinforzare il dispositivo di controllo del territorio composto dalle Volanti dell’UPGSP con alcune pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine di Lecce dislocate sia in città sia in provincia.

Nella mattinata di mercoledì le Volanti sono intervenute in un luogo di ritrovo frequentato da stranieri dove nei giorni scorsi era stata segnalata la presenza di un giovane che in più occasioni avrebbe litigato per futili motivi con altri stranieri non esitando a minacciarli con un coltello di grosse dimensioni. Al momento dell’arrivo delle pattuglie della Polizia di Stato il giovane, risultato essere un ghanese regolare sul territorio italiano, si dimostrava insofferente alla presenza delle Forze dell’Ordine ed impugnava ancora un coltello con il quale pochi minuti prima, nel corso dell’ennesimo litigio, aveva ferito fortunatamente in modo lieve un suo connazionale colpendolo al volto. Mentre un’ambulanza del 118 soccorreva il ferito, i poliziotti si sono prodigati per immobilizzare l’aggressore che non ha esitato a sferrare alcuni fendenti verso di loro senza riuscire a colpirli. Nonostante la resistenza opposta agli operatori di Polizia il giovane ghanese, con precedenti penali della stessa natura, è stato bloccato e tratto in arresto e, al termine delle formalità di rito, accompagnato presso la Casa Circondariale di Brindisi.

Nel corso della stessa mattinata le pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine di Lecce impegnate in un servizio straordinario di controllo del territorio disposto dal Questore nel comune di San Pietro Vernotico, hanno denunciato in stato di libertà un giovane del posto trovato in possesso di una quantità di circa sei grammi e mezzo di Marjuana, di un bilancino di precisione e di alcune banconote da 50€ false. Nella circostanza è stata eseguita una perquisizione domiciliare con l’ausilio delle Unità Cinofile della Polizia di Stato messe a disposizione dalla Polizia di Frontiera di Brindisi. La sostanza stupefacente, il bilancino e le banconote sono state sequestrate e messe a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Privacy Policy Cookie Policy

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND