Home Attualità Segnalazione QuiMesagne su screening oncologici, la Asl chiarisce : “Nessuna negligenza solo difetto nella comunicazione”

Segnalazione QuiMesagne su screening oncologici, la Asl chiarisce : “Nessuna negligenza solo difetto nella comunicazione”

da Cosimo Saracino
0 commento 180 visite

L’ufficio stampa della ASL di Brindisi ha inviato un chiarimento in merito alla segnalazione pubblicata da QuiMesagne il 15 febbraio scorso circa prestazioni erogate in screening oncologico. Il titolo dell’articolo era “UFFICIO RECLAMI – Gli screening oncologici al Perrino tra mancanza di personale e negligenza?

“La vicenda – spiegano da Via Napoli a Brindisi – è stata ricostruita con medici del reparto di Ginecologia e Ostetricia dell’ospedale Perrino dove fino a maggio 2023 venivano eseguiti gli esami di secondo livello dello screening per la prevenzione del tumore alla cervice uterina.
Alla segnalante, dopo il primo test effettuato al Consultorio, nel mese di settembre 2022 è stato eseguito l’esame di secondo livello consigliandole il follow-up a 6 mesi previo il ritiro del referto che la donna non ha provveduto a fare. Considerato il mancato ritiro, la donna è stata contattata dal reparto nel mese di maggio 2023 (fase di ricognizione delle attività ancora in sospeso), concordando di eseguire l’esame il 13 giugno, che è stato refertato il 5 luglio.
Si fa presente che, nonostante la sospensione dell’esecuzione degli esami di secondo livello dello screening nell’ospedale di Brindisi, i medici del reparto hanno ritenuto opportuno concludere comunque l’iter diagnostico per tutte le pazienti già prese in carico, comunicando loro di provvedere al ritiro dei referti nei mesi di agosto e settembre 2023.
Nel caso specifico si è trattato quindi di un difetto di comunicazione che non ha consentito di chiudere l’iter perché anche il secondo referto non era stato ritirato dalla donna e quindi non registrato nel sistema informativo regionale, e di conseguenza non visualizzabile dal Centro Screening. Dopo la segnalazione della donna al Centro, il 6 febbraio è stata comunicata l’anomalia al reparto che ha provveduto ad aggiornare il sistema il 15 febbraio con l’inserimento del referto del laboratorio. La donna è stata chiamata per programmare i successivi controlli.
Agli utenti che aderiscono agli screening oncologici si consiglia, in caso di difficoltà di accesso o di contatto, di scrivere a screening@asl.brindisi.it a cui risponderà il personale del Centro dopo aver fatto le dovute verifiche sul problema rappresentato”.

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Privacy Policy Cookie Policy

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND