Home Primo Piano Serie D, Mens Sana Ciaurri Mesagne – Lupa Lecce 54 – 78

Serie D, Mens Sana Ciaurri Mesagne – Lupa Lecce 54 – 78

da Cosimo Saracino
0 commento 142 visite
Mens_Sana_quimesagne.itLa Lupa Lecce passa anche a Mesagne e mantiene saldamente la testa della classifica. La Mens Sana Mesagne si presenta davanti al numeroso pubblico ancora senza Risolo, mentre il Lecce deve rinunciare a Caloia e Colella tutti per infortunio. Coach Bray manda in campo Laudisa, Ferilli, Mocavero, Sirena e l’ex mensanino Simone Passante, mentre coach Capodieci risponde con Murra, Calia, Scalera, Masi e Falcone. Il primo tempo è piacevole, ricco di spunti interessanti con la Ciaurri Mesagne che ribatte colpo su colpo alla Lupa Lecce. Murra, particolarmente ispirato, mette a referto i primi sei punti per i padroni di casa, mentre tra i leccesi Laudisa, Passante e Mocavero, un vero lusso per questa categoria, provano a condurre l’incontro. Scalera piazza una tripla, gli risponde Ferilli, ma è Mocavero con sei punti consecutivi a fare la differenza. Le triple di Falcone e Masi  chiudono il primo quarto con il Lecce in vantaggio di misura 25-27.
Nel secondo quarto gli ospiti provano a prendere il largo, Calia tenta di rispondere alle folate leccesi, Mocavero è IL padrone indiscusso della zona pitturate, mentre in attacco diventa illegale per i giovani padroni di casa, colpendo anche dalla linea dei tre punti. Il Mesagne continua a giocare a viso aperto contro i più accreditati avversari, cede qualcosa in difesa permettendo ai salentini di chiudere il secondo quarto a 50 punti contro i 38 dei padroni di casa. Nel terzo periodo la Mens Sana migliora in fase difensiva, ma diventa imprecisa in attacco. Solo due punti a testa per Murra, Perez e Scalera, troppo poco per impensierire la capolista. Il solito Mocavero realizza con facilità, Ferilli e Passante colpiscono da tre punti e il terzo periodo si chiude sul 44-62. Nell’ultimo quarto la Lupa controlla facilmente l’incontro, i padroni di casa tentano un timido rientro con Scalera l’ultimo ad arrendersi. Negli ultimi minuti spazio per tutti con Mocavero il migliore in campo in assoluto. Troppo differenti i valori messi in campo in campo dalle due squadre con il Lecce sicuramente candidato alla promozione finale. La Mens Sana Ciaurri Mesagne ha messo in mostra buone giocate almeno nei primi due quarti, tenendo testa alla capolista. Il prossimo turno, sabato ore 18:30,  vedrà i mensanini impegnati ancora in casa contro il Cisternino, uno dei primi spareggi verso la salvezza.
MENS SANA CIAURRI MESAGNE – LUPA LECCE = 54 – 78
MENS SANA MESAGNE: Caroli, Perez 2, Calia 11, Masi 8, Scalera 17, Abbracciavento, Malvindi, Murra 13, Ciccarese, Falcone 3. Allenatore: Angelo Capodieci.
LUPA LECCE: Pinto 1, Laudisa 10, Zezza 2, Ferilli 12, Sirena 2, Assentato 3, Longo 7, Mocavero 30, Passante 9, Calia 2. Allenatore: A Bray.
Parziali: 25-27 13-23 6-12 10-16
Arbitri: Mignogna e Protopapa

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND