Home Cultura Traduzione di un articolo, scritto in Greco Moderno, sulla Chiesetta di S. Lorenzo di Mesagne – di Giuseppe Zurlo

Traduzione di un articolo, scritto in Greco Moderno, sulla Chiesetta di S. Lorenzo di Mesagne – di Giuseppe Zurlo

da Cosimo Saracino
0 commento 220 visite

Il mesagnese prof. Giuseppe Zurlo ci ha inviato la traduzione di un articolo, scritto in Greco Moderno, sul tempietto di S. Lorenzo di Mesagne. Giuseppe Zurlo è docente di Lingua e Letteratura Inglese, vive a Orsara di Puglia (FG) e insegna al Liceo Scientifico di Bovino (FG). È stato un allievo dell’indimenticabile prof. Raffaele Passaro (deceduto l’anno scorso). È un grande appassionato di lingua e cultura greca, e ha trovato l’articolo sulla Chiesetta di S. Lorenzo cercando in siti greci, nel corso dei suoi studi sull’antico nome di Mesagne, sintetizzati in una mia recente pubblicazione. Oggi ha voluto offrire questo contributo alla sua città natale, Mesagne, “che – ci scrive – non ho mai smesso di amare, nella speranza che risulti interessante e utile per futuri studi e iniziative di valorizzazione del nostro ricco patrimonio culturale”. Chi volesse leggere l’articolo può sfogliarlo qui sotto

 

PRESENTAZIONE DELL’ARTICOLO SULLA CHIESETTA DI S. LORENZO.

Geórgios Dimitrokállis: chi era costui? Ho conosciuto quasi casualmente (ma non personalmente, purtroppo) questo studioso greco: il suo nome e il suo articolo, per quanto di mia conoscenza, non appaiono in alcuno studio su Mesagne.

Il testo è del 1969, ed è scritto in Greco Moderno, una lingua che amo molto e che ho imparato da autodidatta. Procedendo nella traduzione, e superando alcune difficoltà, grazie in particolare al mio amico fraterno prof. Emmanuil Stratakis, mi sono reso conto che il nome del nostro paese scritto in Greco è solo uno dei motivi di interesse.

L’Autore venne a Mesagne nei tardi Anni Sessanta del secolo scorso, accompagnato dal dott. Luigi Scoditti, che credo gli abbia fornito anche i due libri di Antonio Profilo, Messapografia (1870) e Vie, piazze, vichi e corti di Mesagne (1894), abbondantemente citati, come si vedrà. Sicuramente visitò di persona la chiesetta di S. Lorenzo, allora ridotta in condizioni vergognose (ma poi restaurata grazie soprattutto all’impegno del compianto don Francesco Campana). La descrizione tecnica dell’edificio sacro è precisa ed accurata, frutto evidentemente di uno studioso esperto.

Il sito http://www.myriobiblos.gr offre alcune notizie biografiche sullo studioso greco, insieme ad un lungo elenco di sue opere su esempi di architettura bizantina (tra cui appunto S. Lorenzo), apparse in diverse lingue su varie riviste in numerosi paesi.

Geórgios Dimitrokállis nacque nel 1933 ad Apéiranthos, villaggio di Naxos, splendida isola delle Cicladi, ma visse e studiò al famoso Politecnico di Atene, diventando ingegnere-architetto nel 1956. Nel 1967 conseguì il diploma (con lode) in Restauro dei Monumenti presso la Facoltà di Architettura dell’Università di Roma. Successivamente insegnò Morfologia Comparata di Architettura e Arte all’Università «Aristotele» di Salonicco. Nel 1995 fu nominato Professore associato di Archeologia Bizantina presso il Dipartimento di Filologia Greca dello stesso prestigioso Ateneo ellenico.

I suoi ultimi scritti risalgono al 2000-2001. In Italia è conosciuto, soprattutto dagli addetti ai lavori, per il volume L’arte bizantina in Grecia, curato insieme ad Adriano Alpago Novello per Federico Motta Editore (Milano 1995). Probabilmente è deceduto: infatti appare una croce a destra del suo nome, sulla copertina del tomo 5 (1969) del «Δελτίον» [Deltíon, «Bollettino»] in cui si trova il saggio sulla nostra chiesetta. Ho provato a contattare la «Società Archeologica Cristiana» di Atene (che cura l’edizione del «Bollettino» in questione), ma non ho avuto alcuna risposta.

NOTA – Dimitrokallis cita la Messapografia di Diego Ferdinando dal manoscritto presente nella Biblioteca «A. De Leo» di Brindisi. L’opera era inedita nei tardi Anni Sessanta, ma di recente, come è noto, è stata pubblicata in edizione diplomatica a cura di Domenico Urgesi, con traduzione dal Latino di Francesco Scalera.

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND