Home Attualità Perchè gli insegnanti protestano. Posto sotto casa o ingiustizie del Governo?

Perchè gli insegnanti protestano. Posto sotto casa o ingiustizie del Governo?

da Cosimo Saracino
0 commento 218 visite

forum eventi

capodieci antonioRiceviamo e pubblichiamo: Perché gli insegnanti protestano. Posto sotto casa o ingiustizie del governo?

1. Una sentenza della corte europea impone all’Italia, che abusa del precariato da oltre 20 anni, di assumere i precari della scuola.
2. 2015 il governo aumenta l’organico per fare le assunzioni. Non investe perché risparmia sulle supplenze.
3. 2015 quasi tutti i precari vengono assunti nella provincia dove hanno lavorato per 20 anni. Infatti nessuno protesta.
4. 2016 Piano di mobilità straordinario. (obbligatorio per gli assunti del 2015 facoltativo per gli altri) Stilato ad aprile 2016 e ignoto nel 2015.

PRIMA INGIUSTIZIA: I docenti in servizio prima del 2015 hanno priorità, rispetto a quelli assunti nel 2015, indipendentemente dal punteggio, per scegliere la sede di lavoro.
SECONDA INGIUSTIZA: Il ministero sbaglia ad applicare il contratto per cui moltissimi sono scavalcati, nelle sedi vicine, da altri con meno punti.
TERZA INGIUSTIZIA: Le sedi imposte, di fatto, a caso dal MIUR.
5. CONSEGUENZE:
1. Scuole del nord senza insegnati.

CHE DITE E’ SUFFICIENTE PER ESSERE ARRABBIATI E PROTESTARE?
SE FOSSE SUCCESSO A VOI COSA FARESTE?
Antonio Capodieci

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND